La Russia firma un accordo per il dispiegamento di armi nucleari in Bielorussia

Russia e Bielorussia hanno firmato un accordo che formalizza il meccanismo per l’installazione di armi nucleari russe in Bielorussia. Le armi continueranno ad essere sotto il controllo di Mosca.

“Nel contesto di un’escalation estremamente acuta delle minacce ai confini occidentali di Russia e Bielorussia, è stata presa la decisione di prendere contromisure nella sfera militare-nucleare”, ha detto l’agenzia di stampa statale russa TASS citando il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu. .

Sebbene la data di dispiegamento delle armi non sia stata specificata, il presidente russo Vladimir Putin ha precedentemente affermato che la costruzione di strutture di stoccaggio di armi nucleari tattiche in Bielorussia sarà terminata entro il 1 luglio.

Da quando ha invaso la vicina Ucraina lo scorso anno, Putin ha spesso affermato che la Russia sarebbe pronta a usare armi nucleari se necessario per mantenere la sua “integrità territoriale”, in quello che la NATO ha definito un linguaggio “pericoloso e irresponsabile”.

Sviatlana Tsikhanouskaya, la leader in esilio dell’opposizione bielorussa, ha denunciato l’azione e ha affermato che avrebbe “messo a repentaglio ulteriormente la sicurezza dell’Ucraina e di tutta l’Europa”. La Russia ha avuto una presenza di forze e armamenti in Bielorussia da quando l’ha utilizzata come area di sosta per un’invasione della vicina Ucraina.

Ultime Notizie

Back to top button