La Russia mostra l’equipaggiamento occidentale catturato dall’esercito ucraino

Mosca—

Mercoledì nella capitale russa è stata aperta una mostra di equipaggiamenti militari occidentali catturati dalle forze di Kiev durante i combattimenti in Ucraina.

La mostra, organizzata dal Ministero della Difesa russo, presenta più di 30 pezzi di equipaggiamento pesante di fabbricazione occidentale, tra cui un carro armato da battaglia M1 Abrams di fabbricazione statunitense e un veicolo corazzato da combattimento Bradley, un carro armato Leopard 2 e un veicolo corazzato di fanteria Marder dalla Germania. e un veicolo blindato AMX-10RC di fabbricazione francese.

La mostra, che rimarrà aperta per un mese in un luogo commemorativo della Seconda Guerra Mondiale nella parte occidentale di Mosca, espone anche armi da fuoco, documenti militari e altri documenti.

Le autorità russe hanno criticato le forniture di armi ed equipaggiamenti militari occidentali all’Ucraina, considerandole una prova del coinvolgimento diretto della NATO nei combattimenti. Allo stesso tempo, il presidente russo Vladimir Putin ha ripetutamente dichiarato che le forniture militari occidentali a Kiev non cambieranno il corso del conflitto e non impediranno alla Russia di raggiungere i suoi obiettivi.

La mostra arriva mentre le forze russe hanno conquistato più territorio nell’Ucraina orientale, approfittando dei ritardi nell’assistenza militare degli Stati Uniti per respingere le forze di Kiev sotto armate.

Il portavoce di Putin, Dmitry Peskov, ha salutato la mostra di Mosca come una “idea brillante”.

“L’esposizione delle attrezzature dei trofei attirerà grande interesse da parte dei residenti di Mosca, degli ospiti della nostra città e di tutti i residenti del paese”, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. “Dovremmo tutti vedere l’equipaggiamento malconcio del nemico.”

I blogger militari russi hanno tracciato parallelismi tra la mostra e le mostre di equipaggiamento militare nazista catturato che l’Unione Sovietica aveva tenuto durante e dopo la seconda guerra mondiale.

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha osservato che i diplomatici stranieri con sede a Mosca dovrebbero cogliere l’occasione per visitare la mostra per vedere come “l’Occidente distrugge la pace sul pianeta”.

“Questa mostra sarà interessante per tutti coloro che credono ancora nei mitici ‘valori occidentali’ o non si accorgono dell’aggressione scatenata dalla NATO contro la Russia e il nostro popolo”, ha detto Zakharova.

Ultime Notizie

Back to top button