La serie televisiva olandese sulla regina Maxima dei Paesi Bassi è stata venduta alla spagnola Atresmedia TV

La serie televisiva olandese sulla vita della regina Maxima dei Paesi Bassi è stata venduta alla spagnola Atresmedia TV.

Lo spettacolo in sei parti, che ha suscitato paragoni con The Crown, drammatizza l’educazione della regina in Argentina e racconta come un incontro casuale con l’allora principe Willem-Alexander, 56 anni, abbia cambiato per sempre il corso della sua vita.

La serie è già stata venduta alle reti in America Latina, Israele e in tutta Europa in Germania, Italia, Croazia e Lettonia, tuttavia ora ha conquistato un’altra importante vendita in Spagna, secondo Variety.

Atresmedia TV ha acquisito i diritti esclusivi per trasmettere le tanto chiacchierate serie nella nazione europea.

L’attrice argentina Delfina Chaves interpreta il ruolo principale, mentre il principe ereditario olandese Willem-Alexander è interpretato da Martijn Lakemeier.

La serie televisiva olandese sulla vita della regina Maxima dei Paesi Bassi viene venduta alla spagnola Atresmedia TV

Rachel van Bommel, produttrice della serie e CEO del produttore principale Millstreet Films, ha dichiarato al quotidiano: “La storia di Máxima è riconoscibile e stimolante, raccontata dal punto di vista di una donna forte e indipendente”.

«Quando si scrive una serie basata su eventi reali, bisogna chiedersi costantemente dove si trovano la verità e l’accuratezza.

“In questa serie raccontiamo la storia di un viaggio emotivo, dalla vecchia vita di Máxima alla sua nuova vita, e il dramma che l’ha accompagnato.”

Anche il padre di Maxima, Juan Antonio Zorreguieta Bonorino, interpretato da Daniel Freire, è raffigurato insieme a sua moglie, Cesina Stefanini Borella.

La serie approfondirà la relazione di Juan con sua figlia e il suo controverso background politico.

Juan aveva servito come ministro dell’Agricoltura sotto il regime del generale Jorge Rafael Videla, comandante in capo dell’esercito e membro della giunta di destra che governava l’Argentina.

Sul poster promozionale, la madre di Maxima, Cesina Stefanini Borella, interpretata da Maria Pame, appariva elegante in un completo chic.

Nella serie compaiono anche i genitori di Guglielmo Alessandro, Beatrice dei Paesi Bassi, interpretata da Elsie de Brauw, e il Principe Claus, interpretato da Sebastian Koch.

Maxima ha già venduto a reti in America Latina, Israele e in tutta Europa in Germania, Italia, Croazia e Lettonia, tuttavia ora ha conquistato un'altra importante vendita in Spagna, secondo Variety

Maxima ha già venduto a reti in America Latina, Israele e in tutta Europa in Germania, Italia, Croazia e Lettonia, tuttavia ora ha conquistato un’altra importante vendita in Spagna, secondo Variety

Maxima si è laureata in economia presso l'Universidad Católica Argentina prima di trasferirsi negli Stati Uniti per lavorare in diverse banche a New York

Maxima si è laureata in economia presso l’Universidad Católica Argentina prima di trasferirsi negli Stati Uniti per lavorare in diverse banche a New York

Lo spettacolo in sei parti, che ha suscitato paragoni con The Crown, racconta l'educazione della regina in Argentina e come un incontro casuale con l'allora principe Willem-Alexander, 56 anni, abbia cambiato per sempre il corso della sua vita.

Lo spettacolo in sei parti, che ha suscitato paragoni con The Crown, racconta l’educazione della regina in Argentina e come un incontro casuale con l’allora principe Willem-Alexander, 56 anni, abbia cambiato per sempre il corso della sua vita.

Il principe ereditario Guglielmo Alessandro sfoggiò con orgoglio l'anello della sua allora fidanzata Maxima Zorreguieta durante una conferenza stampa nel 2001

Il principe ereditario Guglielmo Alessandro sfoggiò con orgoglio l’anello della sua allora fidanzata Maxima Zorreguieta durante una conferenza stampa nel 2001

Ciò arriva dopo che il trailer frizzante di una serie è stato rilasciato dallo streamer olandese Videoland all’inizio di quest’anno.

Le scene che ricreano il suo primo incontro con il re Guglielmo Alessandro durante una fiera a Siviglia nel 1999 si intrecciano con gli alti e bassi della coppia, incluso l’incontro con i suoi futuri suoceri, Beatrice dei Paesi Bassi e Claus von Amsberg, e il fidanzamento.

La clip di due minuti è iniziata con la narrazione di Delfina Chaves – che interpreta il ruolo principale – sulle riprese di un uomo e sua figlia che trascorrono del tempo insieme in un campo in Argentina, dove Maxima è cresciuta.

‘Mio padre mi diceva sempre che dovevo raggiungere il massimo, lavorare sodo. Mi ha insegnato tutto”, ha detto la voce fuori campo. “Sono quello che sono grazie a lui.”

Più tardi, Maxima può essere vista scattare foto a una festa durante l’annuale Fiera di Primavera di Siviglia 25 anni fa, sfoggiando un elegante abito scarlatto con spalle scoperte.

“Maxima, ecco Guglielmo Alessandro, principe dei Paesi Bassi”, ha detto un amico nella presentazione.

Il dramma riguarderà l'educazione della regina Maxima in Argentina e come un incontro casuale con il re Willem-Alexander abbia cambiato per sempre il corso della sua vita.

Il dramma riguarderà l’educazione della regina Maxima in Argentina e come un incontro casuale con il re Willem-Alexander abbia cambiato per sempre il corso della sua vita.

Un montaggio delle buffonate romantiche dei reali ritrae poi Wilhelm-Alexander che si presenta con un mazzo di rose, la coppia condivide un bacio appassionato e si avvicina per incontrare Beatrice dei Paesi Bassi e Claus von Amsberg

Un montaggio delle buffonate romantiche dei reali ritrae poi Wilhelm-Alexander che si presenta con un mazzo di rose, la coppia condivide un bacio appassionato e si avvicina per incontrare Beatrice dei Paesi Bassi e Claus von Amsberg

Martijn Lakemeier – che interpreta il monarca – ha poi chiesto a Maxima “come una signora argentina è finita a Wall Street”, riferendosi al suo periodo come vicepresidente della divisione mercati emergenti della Dresdner Kleinwort Benson a New York.

«È una lunga storia», rispose. “Beh, ho tempo”, rispose civettuola Wilhelm-Alexander.

Un’altra clip mostrava poi la coppia mentre si godeva un drink insieme, quando Maxima osservava che “deve essere difficile essere un principe ereditario”.

“Non è la domanda più comune che ricevo al primo appuntamento”, ha detto, agitato, prima di rendersi conto del suo errore e correggere: “Giorno, primo giorno”.

Un montaggio delle buffonate romantiche dei reali ritrae poi Wilhelm-Alexander che si presenta con un mazzo di rose, la coppia condivide un bacio appassionato e si avvicina per incontrare i suoi genitori.

Si può vedere Beatrice, allora regina dei Paesi Bassi, mentre dice a Maxima: “Capisco perché gli piaci”.

Altrove, Claus von Amsberg – interpretato da Sebastian Koch – ha offerto la sua saggia saggezza a un collega non reale che si è sposato con un membro della famiglia: ‘Vuoi qualche consiglio da un vecchio veterano? Rimani dove sei.’

L’ultima scena, con musica drammatica, mostra Maxima e Wilhelm-Alexander mentre lo si sente dire: “Fanculo tutti, mi importa solo di te e di ciò che ti rende felice”.

Il dramma riguarderà l’educazione della regina Maxima in Argentina e come un incontro casuale con il re Willem-Alexander abbia cambiato per sempre il corso della sua vita.

Un’altra ha catturato la futura regina mentre si preparava ad annunciare il suo fidanzamento al mondo nel 2001

Un’altra ha catturato la futura regina mentre si preparava ad annunciare il suo fidanzamento al mondo nel 2001

La futura regina ha studiato alla scuola in stile inglese Northlands nella città dove ha conseguito un diploma di maturità bilingue nel 1988, parlando fluentemente lo spagnolo e l'inglese nativi.  Nella foto (a destra) con gli amici a Buenos Aires

La futura regina ha studiato alla scuola in stile inglese Northlands nella città dove ha conseguito un diploma di maturità bilingue nel 1988, parlando fluentemente lo spagnolo e l’inglese nativi. Nella foto (a destra) con gli amici a Buenos Aires

Maxima e Willem partecipano al matrimonio della principessa Martha Louise di Norvegia a Trondheim

Maxima e Willem partecipano al matrimonio della principessa Martha Louise di Norvegia a Trondheim

Gli sposi salutano la folla sul balcone del Palazzo Reale di Amsterdam nel febbraio 2002

Gli sposi salutano la folla sul balcone del Palazzo Reale di Amsterdam nel febbraio 2002

Delfina, 27 anni, assumerà il ruolo della regina olandese. È già una mega star nel paese natale di Maxima, essendo apparsa in programmi di successo come Love After Loving, Rap Battlefield e The Secret of the Greco Family.

Lo sfarzoso adattamento, composto da tre registi, Saskia Diesing, Joosje Duk e Iván López Núñez, è basato sull’omonimo romanzo storico di Marcia Luyten.

Seguirà il passaggio di Maxima alla vita reale e gli ostacoli che ha dovuto superare lungo il percorso, tra cui la tragica morte di una sorella e la rabbia dell’opinione pubblica olandese per il coinvolgimento di suo padre nella giunta militare.

Il padre di Maxima era un politico affermato, servito come ministro dell’Agricoltura sotto il regime del generale Jorge Rafael Videla, comandante in capo dell’esercito e membro della giunta di destra che governava l’Argentina.

Il suo coinvolgimento nella dittatura sarebbe poi diventato un problema da affrontare per Maxima. Viene ricordato come il periodo della “guerra sporca” contro gli oppositori politici in Argentina. Morirono fino a 30.000 persone.

Nell’aprile del 1999, mentre era in vacanza a Siviglia, Maxima incontrò l’amore della sua vita.

Entrambi avevano partecipato a una festa all’annuale Fiera di Primavera di Siviglia, dove si era imbattuta nel suo futuro marito, il principe Guglielmo Alessandro.

Sebbene avessero una relazione seria, Maxima fece del suo meglio per mantenere segreta l’identità del principe.

Ha detto: “Vorrei dire loro qualcosa di diverso (su Willem) ogni volta, ma ad un certo punto, non c’era altro da fare se non dire: ‘Lui è il principe dei Paesi Bassi.”

L’anno successivo, nel maggio 2000, Maxima si è trasferita per lavorare presso l’Ufficio di rappresentanza dell’Unione Europea della Deutsche Bank a Bruxelles, in Belgio.

Subito dopo il trasloco, nel 2001, Willem propose a Maxima mentre pattinava sul ghiaccio su uno stagno vicino al palazzo Huis ten Bosch.

La coppia si sposò il 1° febbraio 2002 alla Nieuwe Kerk di Amsterdam, tuttavia, il percorso verso il matrimonio non fu semplice e il passato di suo padre minacciò il loro matrimonio.

Divenne un punto di dibattito nazionale nei Paesi Bassi se Maxima potesse entrare a far parte della famiglia reale a causa dei legami di suo padre con la giunta di destra che governava l’Argentina.

Nonostante le controversie in corso, la madre di Guglielmo Alessandro, l’allora regina Beatrice, continuò ad accogliere Maxima nella loro casa.

A Maxima e Willem fu permesso di sposarsi solo dopo che il parlamento olandese, indagando sul passato di suo padre, concluse che la futura regina non sapeva nulla delle atrocità della guerra. Aveva frequentato la scuola elementare durante gli anni della giunta.

Maxima è riuscita a superare in modo sorprendente le polemiche legate al loro matrimonio, conquistando il popolo olandese con il suo sorriso, il suo carisma e la sua intelligenza.

La coppia ha tre figli insieme, la principessa Amelia, 19 anni, la principessa Alexia, 17 e la principessa Ariane, 15.

Raccontata dal punto di vista di Maxima, la serie si propone di spiegare la controversia che circonda la carriera politica di suo padre mentre lei contemporaneamente affronta la sua relazione con il principe ereditario.

Ultime Notizie

Back to top button