Politica

La Spagna ne arresta 32 presumibilmente legati alla banda mafiosa italiana della ‘ndrangheta

La Spagna ha arrestato 32 membri di un gruppo criminale organizzato legato alla famigerata ‘ndrangheta italiana.

I membri della banda criminale sono descritti come molto violenti e sono accusati di traffico di droga su larga scala e riciclaggio di denaro, ha affermato Europol.

Il gruppo avrebbe legami con il traffico di cocaina e cannabis tra Spagna e Italia “utilizzando veicoli dotati di scompartimenti nascosti e motoscafi per trasportare la droga”.

“I profitti criminali sono stati reinvestiti in immobili in Spagna per nascondere la loro origine illegale, inquinando l’economia legale”, ha affermato Europol in una nota.

Tra i 32 sospettati c’erano italiani, albanesi e ungheresi.

Alcuni degli arrestati sono anche legati a una serie di omicidi in Italia, ha aggiunto Europol.

Le autorità hanno anche sequestrato 18 chilogrammi di anfetamina, 4,5 chilogrammi di cocaina, diverse armi da fuoco, 300.000 euro in contanti e 600 piante di cannabis.

Sono state perquisite circa 40 proprietà anche nelle città costiere spagnole di Barcellona, ​​Malaga e Tenerife.

L’operazione si è svolta in due giorni diversi la scorsa settimana nell’isola mediterranea di Ibiza e ha coinvolto 500 agenti delle forze dell’ordine della Guardia civile spagnola, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza italiani, supportati dagli organismi europei di polizia e giustizia, Europol ed Eurojust.

La mafia calabrese della ‘ndrangheta è considerata la più importante organizzazione criminale dell’Europa occidentale.

“I membri di questa organizzazione criminale userebbero regolarmente la violenza, inclusa la tortura, per promuovere i loro obiettivi criminali”, ha affermato Europol martedì.

Ultime Notizie

Back to top button