Esteri

L’alleanza di centrosinistra italiana crolla in vista delle elezioni

Calenda lascia il patto con il Partito Democratico sotto shock.

Carlo Calenda, leader del piccolo partito centrista italiano Azione, domenica ha lasciato l’alleanza di centrosinistra con il Partito Democratico (PD) pochi giorni dopo che i partiti hanno unito le forze in vista delle elezioni generali del 25 settembre.

Calenda ha annunciato la “dolorosa decisione” in diretta televisiva italiana, adducendo tra le sue ragioni un nuovo patto elettorale tra il PD ei partiti di sinistra Sinistra Italiana ed Europa Verde che hanno votato regolarmente contro il governo di unità nazionale del premier uscente Mario Draghi.

La partenza di Azione è stata sbattuta dal leader del Pd Enrico Letta che su Twitter ha scritto: “Mi sembra che da tutto quello che ha detto l’unico possibile alleato di Calenda sia Calenda. Stiamo andando avanti nell’interesse dell’Italia”.

Letta è l’artefice dell’ampio fronte di centrosinistra pensato per sfidare un’alleanza conservatrice, che si appresta a vincere le elezioni del prossimo mese e che ha celebrato la scissione tra Azione e PD.

The ‘centrodestra’ coalition comprises the far-right Fratelli d’Italia (FdI) party of Giorgia Meloni, the right-wing Lega led by Matteo Salvini, and the centre-right Forza Italia party of Silvio Berlusconi.

“A sinistra caos e tutti contro tutti!” ha twittato un esultante Salvini domenica, mentre Meloni ha deriso una “nuova svolta nella telenovela del centrosinistra”.

Le elezioni anticipate sono state indette a seguito delle dimissioni di Draghi, che ha mantenuto il ruolo di custode, dopo che tre partiti della coalizione hanno ritirato il loro sostegno alla sua amministrazione.

Lega e Forza Italia sono stati tra i partiti che hanno votato per non appoggiare Draghi. Il terzo è stato il populista MoVimento 5 Stelle (M5S), guidato dall’ex premier Giuseppe Conte, il cui partito ha fatto crollare il governo dopo aver snobbato un precedente voto di fiducia.

Gli analisti prevedono che la spaccatura di centrosinistra potrebbe regalare al blocco di destra una vittoria schiacciante alle elezioni del prossimo mese.

Photo Il Riformista

Ultime Notizie

Back to top button