Le scuole riapriranno in Sud Sudan dopo due settimane di caldo estremo

GIUBA, Sudan del Sud —

Martedì il governo del Sud Sudan ha dichiarato che le scuole riapriranno la prossima settimana dopo una chiusura di due settimane a causa del caldo estremo in tutto il paese.

I ministeri della sanità e dell’istruzione hanno affermato che le temperature dovrebbero scendere costantemente con l’inizio della stagione delle piogge nei prossimi giorni.

Negli ultimi anni il Sud Sudan ha subito gli effetti negativi del cambiamento climatico, con caldo estremo, inondazioni e siccità segnalate durante le diverse stagioni.

Durante l’ondata di caldo della scorsa settimana, il paese ha registrato temperature fino a 45 gradi Celsius (113 Fahrenheit).

Gli insegnanti sono stati esortati a ridurre al minimo le attività nel cortile al mattino presto o al chiuso, a ventilare le aule, a fornire acqua durante l’orario scolastico e a monitorare i bambini per segni di esaurimento da calore e colpo di calore.

Il ministro della Sanità Yolanda Awel Deng ha individuato gli stati del Bahr El-Ghazel settentrionale, Warrap, Unity e dell’Alto Nilo come le aree più colpite.

Gli istituti di istruzione superiore sono rimasti aperti.

Anche alcune scuole nelle zone rurali sono proseguite nonostante l’avvertimento del Ministero dell’Istruzione.

Ultime Notizie

Back to top button