Mondo

L’esercito ucraino afferma di aver ucciso 800 soldati russi il giorno scorso

L’esercito ucraino ha stimato giovedì (5 gennaio) che 800 soldati russi sono stati uccisi nell’ultimo giorno, principalmente nei combattimenti nella regione orientale di Donetsk, mentre gli alleati occidentali hanno promesso forniture di veicoli corazzati da battaglia ma non i carri armati che l’Ucraina vuole.

Dando il suo regolare riepilogo mattutino dei combattimenti, l’esercito ucraino ha affermato che le forze russe si sono concentrate su un’offensiva nel settore di Bakhmut e che i suoi attacchi nei settori di Avdiivka e Kupiansk non hanno avuto successo.

Ha detto che più di 800 soldati russi, un aereo, un elicottero e tre carri armati sono stati distrutti nell’ultimo giorno.

Ha anche riportato un numero imprecisato di vittime civili a seguito di attacchi aerei, missilistici e missilistici russi contro la città di Bakhmut, in gran parte in rovina, controllata dagli ucraini e altre due città nella regione di Donetsk: Kostiantynivka e Kurakhove.

La Russia nega di aver preso di mira i civili in quella che definisce la sua “operazione militare speciale” in Ucraina.

Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente gli account sul campo di battaglia.

Mercoledì un alto funzionario dell’amministrazione statunitense ha fornito una valutazione che fa riflettere sui combattimenti nella regione di Donetsk, in particolare intorno a Bakhmut.

“I combattimenti sono ancora piuttosto accesi… quello che stiamo vedendo a Bakhmut dovremmo aspettarci di vedere altrove lungo il fronte che continueranno i combattimenti nei prossimi mesi”, ha detto il funzionario.

Nel suo video discorso serale, il presidente Volodymyr Zelenskyy ha affermato che le truppe ucraine fuori Bakhmut stanno infliggendo numerose perdite ai loro avversari e la Russia sta rafforzando le sue forze nella regione.

Il vice ministro della Difesa ucraino Hanna Malyar, citando la principale direzione dell’intelligence del suo ministero, ha scritto sull’app Telegram che perdite significative per la Russia significavano che probabilmente avrebbe dovuto annunciare un’altra mobilitazione parziale nel primo trimestre dell’anno.

Secondo Yegeny Balitsky, il governatore della regione russa di Zaporizhzhia, l’artiglieria ucraina ha ucciso cinque persone e ne ha ferite 15, tra cui quattro soccorritori, ha riferito l’agenzia di stampa russa TASS.

Ultime Notizie

Back to top button