“L'estate e la vita è facile” – tranne se soffri di disturbo bipolare

Sto viaggiando in Europa; la luce è intensa, le giornate sono più lunghe. Posso ammirare il tramonto sull'acqua mentre tengo in mano un drink e rimandare la cena a più tardi, o anche solo godermi l'abbondanza di antipasti che vengono offerti con i cocktail in questa parte del mondo. Ricevo una chiamata dall'ufficio, sei ore indietro a New York, dove è il bel mezzo di una giornata lavorativa. È una chiamata urgente. La mia giovane paziente è scomparsa, mi dicono. I suoi genitori stanno chiamando freneticamente; hanno bisogno di consigli e supporto su quali misure adottare. La loro figlia non è minorenne. A 24 anni, vive in modo indipendente e ha un lavoro part-time mentre consegue il master in belle arti.

Emily è stata diagnosticata con disturbo bipolare-maniacale quando era al secondo anno alla Columbia cinque anni fa. Una studentessa molto brillante e dotata, coinvolta in molte attività sociali e politiche a scuola, sembrava avere un'energia illimitata. A quel tempo, usciva con qualcuno e si stava preparando per gli esami finali. Era il semestre primaverile di inizio giugno. Non sembrava avere molto tempo per dormire o mangiare, sempre impegnata, sempre “in movimento”. Guardandosi allo specchio, era soddisfatta della nuova figura snella e da modella che aveva sempre aspirato ad avere. Emily si sentiva “al settimo cielo”. Poi una notte, è stata presa dalla polizia, mentre vagava per le strade dell'Upper West Side, parlando in modo incoerente di come avesse un “grande piano per salvare l'umanità”, trasmesso da Dio, con cui aveva un filo diretto. Portata al pronto soccorso di un ospedale vicino, è stata ricoverata in psichiatria e dimessa con una diagnosi di disturbo bipolare per la prima volta. Le avevano detto che avrebbe dovuto assumere farmaci stabilizzatori dell'umore per il resto della sua vita per correggere lo squilibrio chimico nel suo cervello. Se avesse seguito questa raccomandazione, sarebbe stata stabile; avrebbe potuto avere una carriera di successo e buone prospettive di relazione. E così è stato, fino ad ora. È di nuovo giugno, l'anniversario del suo primo crollo. L'eccitazione della luce solare intensa, le lunghe giornate, il ridotto bisogno di dormire e mangiare le hanno fatto sentire di essere in contatto con il suo “vero sé”. Aveva detto ai suoi genitori al telefono che non credeva alla sua diagnosi di bipolarismo e aveva smesso di prendere tutti i farmaci. Aveva noleggiato un'auto e aveva iniziato un viaggio avventuroso attraverso il paese con l'intento di unirsi a un programma di meditazione a Sedona.

L'estate… È una fonte di piacere per la maggior parte di noi e può scatenare un episodio maniacale per i pazienti affetti da disturbo bipolare. Una maggiore stimolazione da parte di luce, calore e un fervore di attività potrebbe essere responsabile di questo cambiamento, in cui corpo e mente sono in una rotazione vorticosa prodotta dall'eccesso di un neurotrasmettitore del “sentirsi bene”, la dopamina.

Secondo il National Institute of Mental Health (NIMH), “il 2,8% degli adulti statunitensi di età pari o superiore a 18 anni ha sofferto di disturbo bipolare nell'ultimo anno, con percentuali simili per uomini e donne”. Rassicuro spesso i miei pazienti che con la diagnosi di disturbo bipolare sono in buona compagnia: Ernest Hemingway, Winston Churchill, Vincent van Gogh, tutti erano bipolari, sfortunatamente prima che fosse disponibile un aiuto farmacologico per questa condizione.

Oggigiorno, la malattia può essere curata con successo con stabilizzatori dell'umore, come il litio e l'acido valproico, più comunemente usati a scopo preventivo, e con neurolettici (olanzapina, clonazepam) nella fase acuta, come l'episodio che alla fine ha portato Emily al ricovero in ospedale in Arizona.

Niente funziona meglio dell'esperienza personale: la maggior parte delle persone con disturbo bipolare giunge alla conclusione che deve attenersi al trattamento, a volte dopo alcuni episodi dolorosi di mania un po' più avanti nella vita. E impara a stare attenta all'estate.

Ultime Notizie

Back to top button