L’Europa meridionale soffre di un’ondata di caldo, con previsioni di temperature record

ROMA – Aree dell’Europa meridionale continuano a subire temperature estreme, con avvertimenti che questa settimana potrebbero essere raggiunte temperature record in alcune località.

In Italia, quei massimi record potrebbero arrivare già martedì, con Sicilia e Sardegna che dovrebbero raggiungere i 48 gradi C. La temperatura record in Italia è di 48,8 C, stabilita due anni fa. È probabile che circa il 60% dell’Italia superi i 40 °C questa settimana, con il governo che emette un allarme rosso per 20 delle 27 principali città del paese per martedì e avverte di un rischio per la salute, in particolare per gli anziani e i vulnerabili.

Uno studio dell’Institute of Global Health pubblicato sulla rivista Nature Medicine ha rilevato che 18.000 italiani sono morti nell’ondata di caldo in tutta Europa la scorsa estate, il numero più alto tra i 35 paesi studiati.

I reparti di emergenza degli ospedali e le chiamate ai numeri di emergenza hanno registrato un aumento dell’utilizzo di circa il 20% negli ultimi giorni, secondo i media locali. Le interruzioni di corrente hanno colpito parti di Roma lunedì poiché le reti elettriche hanno registrato una forte domanda di condizionatori d’aria. La lobby degli allevatori Coldiretti ha emesso un allarme sul pericolo per gli animali domestici e da fattoria, riferendo che la produzione di latte nelle mucche è diminuita del 10%.

Il Ministero della Salute ha esortato i residenti a vestirsi di lino e rimanere in casa tra le 10:00 e le 18:00, evitando alcolici, bevande gassate e caffè. Il Comune di Roma ha offerto l’ingresso gratuito alle piscine per gli over 70.

Anche la regione meridionale spagnola dell’Andalusia è a “rischio estremo” a causa di temperature fino a 44°C, ha avvertito l’Agenzia meteorologica statale spagnola.

Sull’isola della Palma, 4.000 persone hanno dovuto essere evacuate a causa di violenti incendi, ha riferito Reuters. L’incendio è scoppiato sabato mattina ed è andato fuori controllo, interessando 4.650 ettari. Gli incendi sono scoppiati anche nella vicina isola di Tenerife, provocando l’evacuazione di 50 persone.

Lunedì, due grandi incendi sono scoppiati vicino ad Atene, con molti residenti costretti a lasciare l’area, poiché i forti venti stanno spingendo le fiamme verso la costa meridionale dell’Attica, hanno riferito i media locali.

La Grecia si aspetta che le temperature raggiungano i 44°C entro questa settimana, hanno riferito i media locali. Venerdì l’Acropoli, l’attrazione turistica più popolare del paese, è stata chiusa per proteggere dal caldo i turisti in attesa.

Ultime Notizie

Back to top button