L’ex stella del Manchester City e del Brasile Robinho “impara nuove abilità professionali in prigione”… mentre l’ala caduta in disgrazia sconta una pena detentiva di nove anni dopo essere stata condannata per stupro di gruppo in Italia

  • Secondo quanto riferito, Robinho, ex ala del Manchester City caduto in disgrazia, sta imparando nuove abilità in prigione
  • Il 40enne è stato condannato a una pena detentiva in Brasile dopo essere stato condannato per stupro di gruppo
  • Clicca qui per seguire il canale WhatsApp Euro 2024 di Mail Sport per tutte le ultime notizie e gli aggiornamenti dalla Germania

Robinho, ex ala del Manchester City e del Brasile caduto in disgrazia, sta intraprendendo una nuova carriera frequentando un corso in prigione durante una pena detentiva di nove anni.

L’ex giocatore della Premier League – il vero nome è Robson De Souza – era uno dei sei uomini giudicati colpevoli di aver aggredito una donna albanese in una discoteca italiana nel gennaio 2013, quando giocava per il Milan.

A marzo, il quarantenne è stato condannato a una pena detentiva in Brasile, a seguito di una sentenza storica della Corte Suprema, dopo che i pubblici ministeri italiani avevano ritenuto che avrebbe dovuto scontare la pena nel suo paese natale.

Ora The Sun riferisce che sta iniziando il suo periodo all’interno apprendendo nuove competenze nell’elettronica di base, inclusa la riparazione di TV e radio, come parte di un programma fornito dall’Istituto Universale brasiliano per preparare i detenuti alla vita dopo il loro rilascio.

L’avvocato di Robinho, Mario Rosso Vale, ha dichiarato: “Robinho tiene la testa bassa e va avanti in silenzio… è un detenuto esemplare e non ha avuto problemi con gli altri prigionieri”.

Robinho, ex ala del Manchester City caduto in disgrazia, sta imparando nuove abilità nell’elettronica di base

Sta scontando una pena detentiva di nove anni dopo essere stato giudicato colpevole di stupro di gruppo mentre giocava al Milan

Sta scontando una pena detentiva di nove anni dopo essere stato giudicato colpevole di stupro di gruppo mentre giocava al Milan

«Gli hanno regalato anche delle scarpette da calcio, una volta integrato, per partecipare alle partite durante la ricreazione.

«Si sta tenendo occupato. Si è iscritto a un corso base di elettronica per imparare a riparare televisori e radio. Deve fare 600 ore di apprendimento a distanza per qualificarsi in quest’area.’

Vale ha aggiunto: “È difficile dire se gli piaccia o no, ma aiuta a passare il tempo”.

Robinho si è anche offerto volontario per gestire un programma di lettura che distribuisce 500 libri al mese ad altri detenuti.

La Corte d’Appello di Milano ha ritenuto che Robinho avesse “sminuito” e “brutalmente umiliato” la vittima confermando la sua condanna originale nel dicembre 2020.

Dal canto suo Robinho si dichiara innocente e attualmente i suoi avvocati stanno impugnando la sentenza.

Ha collezionato 100 presenze con la nazionale brasiliana e ha segnato 28 gol

Ha collezionato 100 presenze con la nazionale brasiliana e ha segnato 28 gol

L’esterno è cresciuto nel settore giovanile del Santos e durante la sua carriera da giocatore ha giocato 137 partite con il Real Madrid, 53 con il Manchester City e 144 con il Milan.

Inoltre ha collezionato 100 presenze con la nazionale brasiliana, segnando 28 gol.

Ultime Notizie

Back to top button