L’Iran una ‘sfida globale’ grazie all’alleanza con la Russia

Washington—

Gli Stati Uniti ei suoi alleati si stanno muovendo per trattare l’Iran come una minaccia globale, avvertendo che la sua crescente alleanza con la Russia – e la cooperazione nella guerra contro l’Ucraina – significa che le attività destabilizzanti di Teheran rappresenteranno un pericolo maggiore che mai.

“Ora siamo a un punto in cui le minacce iraniane non sono più specifiche per il Medio Oriente, ma una sfida globale”, ha detto ai giornalisti il ​​vice segretario alla Difesa Dana Stroul durante una chiamata ai media martedì.

Stroul ha sottolineato la maggiore cooperazione militare tra Teheran e Mosca e in particolare la fornitura da parte dell’Iran di droni unidirezionali all’esercito russo, chiedendo “una coalizione globale per respingere la maligna cooperazione tra Iran e Russia”.

“È ragionevole aspettarsi che le tattiche, le tecniche e le procedure che gli iraniani stanno imparando e perfezionando in Ucraina torneranno un giorno ai nostri partner in Medio Oriente, motivo per cui ora stiamo aumentando la cooperazione, la condivisione dell’intelligence, la comprensione di queste reti e aumentare le nostre capacità difensive collettive in modo da essere pronti a contrastare queste minacce nella regione”, ha affermato.

Stroul è l’ultimo alto funzionario statunitense a lanciare l’allarme sull’alleanza dell’Iran con la Russia.

La scorsa domenica, il direttore della CIA William Burns ha definito la crescente relazione “inquietante”.

“In questo momento si sta muovendo rapidamente in una direzione molto pericolosa”, ha detto Burns durante un’intervista con “Face the Nation” della CBS.

“Sappiamo che gli iraniani hanno già fornito centinaia di droni armati ai russi… Sappiamo che hanno fornito munizioni per l’artiglieria e anche per i carri armati”, ha detto, aggiungendo che ci sono segnali che Mosca potrebbe fornire all’Iran di fabbricazione russa aerei da combattimento e persino aiutare Teheran con il suo programma di missili balistici.

L’Iran nega di aver fornito droni alla Russia.

La descrizione dell’Iran come una “sfida globale” sembra essere un allontanamento dal linguaggio usato dalla comunità dell’intelligence statunitense solo l’anno scorso.

“L’Iran rimarrà una minaccia regionale con attività di influenza maligna più ampie”, ha affermato l’Ufficio del direttore dell’intelligence nazionale nel suo rapporto annuale di valutazione delle minacce mondiali.

“Il regime iraniano si vede bloccato in una lotta esistenziale con gli Stati Uniti e i suoi alleati regionali, mentre persegue le sue ambizioni di lunga data per la leadership regionale”, osserva il rapporto, aggiungendo che la leadership iraniana cercherà di “rafforzare la propria influenza e proiettare il potere in stati vicini”.

Il rapporto appena pubblicato del Dipartimento di Stato, Country Reports on Terrorism 2021, ha definito l’Iran “il principale sponsor statale del terrorismo, che facilita un’ampia gamma di attività terroristiche e altre attività illecite in tutto il mondo”.

Il rapporto avverte inoltre che Teheran mantiene “una rete di approvvigionamento quasi globale” per acquisire tecnologia all’avanguardia per i suoi militari e i suoi vari delegati, come Hezbollah.

Ultime Notizie

Back to top button