L’Italia affronta il caos dei viaggi mentre i lavoratori aeroportuali scioperano il 15 luglio

ITA Airways ha cancellato 133 voli sabato a causa di uno sciopero.

I viaggiatori aerei in Italia subiranno gravi disagi sabato 15 luglio a causa di uno sciopero nazionale del personale di terra dell’aeroporto, con la gestione dei bagagli e i servizi di check-in programmati per interrompersi dalle 10:00 alle 18:00.

Lo sciopero di otto ore è stato indetto dai lavoratori aeroportuali per protestare contro il mancato rinnovo del contratto scaduto sei anni fa.

I piloti di Malta Air, che opera voli Ryanair, scioperano sabato da mezzogiorno fino alle 16:00, mentre anche i piloti e gli assistenti di volo di Vueling scioperano dalle 10:00 alle 18:00.

ITA Airways afferma di essere stata “costretta a cancellare 133 voli nazionali e internazionali” a causa dello sciopero, con un elenco dei voli cancellati disponibile sul suo sito web.

Tuttavia la compagnia aerea italiana sottolinea di aver limitato il disservizio riprenotando quanti più passeggeri possibile sui primi voli disponibili, il che significa che “il 40 per cento potrà volare lo stesso giorno”.

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ENAC assicura ai viaggiatori che i voli sono garantiti durante gli scioperi dalle 07:00 alle 10:00 e dalle 18:00 alle 21:00.

Sul sito dell’ENAC è presente anche l’elenco dei voli internazionali e nazionali con la garanzia di decollo il sabato.

Il ministro dei Trasporti Matteo Salvini ha detto che sta lavorando per risolvere la situazione, chiedendo che prevalga il “buon senso” e sostenendo che la stagione dei viaggi estivi in ​​Italia “non può essere rovinata da uno sciopero dopo l’altro”.

L’azione sindacale programmata per sabato arriva due giorni dopo che il personale ferroviario in Italia ha organizzato uno sciopero nazionale, causando cancellazioni dei treni e ritardi in tutto il paese.

Per informazioni ufficiali sui prossimi scioperi in Italia consultare il sito del ministero dei Trasporti.

Ultime Notizie

Back to top button