L’operatore del sommergibile Titan sospende le spedizioni dopo un’implosione mortale

OceanGate, la società con sede negli Stati Uniti che ha gestito il sommergibile turistico imploso durante un’immersione nel relitto del Titanic, ha sospeso tutte le operazioni di esplorazione e commerciali, ha mostrato il suo sito web giovedì.

La società non ha elaborato oltre uno striscione rosso nella parte superiore del suo sito Web: “OceanGate ha sospeso tutte le operazioni di esplorazione e commerciali”.

OceanGate aveva pianificato due spedizioni alle secolari rovine del Titanic, situate in un angolo remoto del Nord Atlantico, per giugno 2024, ha mostrato il suo sito web.

Le autorità statunitensi e canadesi stanno indagando sulla causa dell’implosione sottomarina di giugno, che ha ucciso tutte e cinque le persone a bordo e ha sollevato interrogativi sulla natura non regolamentata di tali spedizioni.

La scorsa settimana la guardia costiera degli Stati Uniti ha recuperato presunti resti umani e detriti dal sommergibile, noto come Titan, dopo aver perquisito il fondo dell’oceano. L’esame dei detriti dovrebbe far luce sulla causa dell’implosione.

Il Titan ha perso il contatto con la sua nave di supporto durante la sua discesa il 18 giugno. I suoi resti sono stati ritrovati quattro giorni dopo, disseminati sul fondo del mare a circa 488 metri dalla prua del relitto del Titanic.

Ultime Notizie

Back to top button