L’Ucraina annuncia ulteriore supporto alla difesa aerea dalla Germania

L’Ucraina punta a raddoppiare la sua capacità di difesa aerea quest’estate, ha affermato venerdì il presidente Volodymyr Zelenskyy, dopo aver ricevuto dalla Germania un terzo sistema Patriot per rafforzare i suoi sforzi di difesa contro la Russia.

“Ringrazio la Germania per il Patriot, che è già in Ucraina. Questa è una grande notizia”, ​​ha detto in un videomessaggio su Telegram.

Ha affermato di essersi prefissato l’obiettivo di raddoppiare le “capacità di difesa del Paese quest’estate, principalmente Patriot e altri” e ha affermato “ora stiamo iniziando a vedere i risultati”.

“Il terzo sistema di difesa aerea Patriot dalla Germania è già arrivato in Ucraina”, ha scritto venerdì sulla piattaforma social X, Martin Jaeger, ambasciatore tedesco a Kiev.

Zelenskyy ha detto che l’Ucraina ha bisogno di almeno sette sistemi Patriot per difendere il paese. Venerdì ha detto che l’Ucraina ha ricevuto “supporto aggiuntivo” dagli Stati Uniti, ma non ha fornito dettagli. La Casa Bianca ha annunciato mercoledì un pacchetto di aiuti militari da 2,3 miliardi di dollari per l’Ucraina, che includeva missili per Patriot e altri sistemi di difesa aerea che gli Stati Uniti avevano precedentemente dato a Kiev.

Parlando venerdì, in vista del vertice NATO a Washington la prossima settimana, il Segretario generale Jens Stoltenberg ha affermato che i 43 miliardi di dollari che i suoi 32 paesi membri spendono ogni anno per l’Ucraina dovrebbero rappresentare “una base minima” per il futuro.

Stoltenberg ha detto che l’importo totale speso sarà suddiviso tra le nazioni in base alla loro crescita economica. Nonostante questi impegni, la NATO ha mantenuto la fermezza su due punti chiave: nessuna adesione dell’Ucraina alla NATO fino alla fine della guerra e nessuna presenza NATO sul territorio.

La NATO gestirà presto le consegne di equipaggiamento militare all’Ucraina, assicurandosi che arrivino in modo snello e impedendo ai governi ostili di interferire con le consegne congiunte. I suoi funzionari affermano che questo sforzo completerebbe il gruppo Ramstein, un blocco guidato dagli Stati Uniti che aiuta ad equipaggiare Kiev.

Con l’inizio della guerra, le consegne di equipaggiamento erano difficili da tracciare e consistevano in un’abbondanza di veicoli e sistemi di difesa con piani di manutenzione e catene di fornitura unici per supportarne le operazioni.

Nel frattempo, la Germania ha dichiarato venerdì che l’Ungheria ha annullato un incontro di lunedì tra i suoi ministri degli esteri, poche ore dopo che il primo ministro ungherese Viktor Orban ha incontrato il presidente russo Vladimir Putin. Il ministero degli esteri tedesco ha affermato di essere “sbalordito” e che era necessaria una discussione “seria e onesta” in seguito al viaggio di Orban a Mosca, secondo Reuters. I funzionari tedeschi affermano che l’incontro sarà riprogrammato per una data successiva.

Martedì Orban ha incontrato anche Zelenskyy e ha causato preoccupazioni tra alcuni alleati della NATO dopo aver proposto che l’Ucraina consideri un cessate il fuoco immediato con la Russia. Orban ha bloccato gli sforzi dell’Unione Europea per fornire più aiuti all’Ucraina, il che ha frustrato i suoi alleati UE e NATO.

Gli attacchi russi in Ucraina sono continuati venerdì, uccidendo otto persone e ferendone almeno 28 nella regione di Donetsk, secondo Vadym Filashkin, governatore regionale. Nella città di Selydove, cinque persone sono state uccise e altre otto sono rimaste ferite quando due bombe teleguidate russe hanno colpito, secondo il governatore.

Le truppe russe hanno inoltre sganciato tre bombe guidate sul villaggio di Komar, uccidendo una donna e ferendone altre 20, ha affermato il governatore.

“Ogni città e villaggio nella regione di Donetsk è sempre sotto la minaccia di attacchi nemici”, ha affermato Filashkin.

Alcune informazioni per questo rapporto provengono da Associated Press e Reuters.

Ultime Notizie

Back to top button