L’Ucraina riferisce di aver distrutto 22 droni russi

L’esercito ucraino ha detto mercoledì che le forze russe hanno attaccato durante la notte con 22 droni aerei, con funzionari della regione ucraina di Mykolaiv che hanno segnalato danni alle case.

L’aeronautica ucraina ha affermato che le difese aeree del paese hanno abbattuto tutti i 22 droni, con intercettazioni avvenute nelle regioni di Mykolaiv, Dnipropetrovsk, Kherson, Poltava e Sumy.

Vitaliy Kim, governatore regionale di Mykolaiv, ha detto su Telegram che la caduta di detriti ha distrutto una casa e danneggiato altre 10. non sono stati riportati danni.

Filip Pronin, governatore di Poltava, ha riferito su Telegram che l’attacco russo ha ferito una persona e danneggiato un impianto industriale.

A Dnipropetrovsk, il governatore Serhiy Lysak ha detto su Telegram che l’attacco dei droni ha danneggiato cinque case, tre fabbricati agricoli e alcune linee elettriche.

Mercoledì il ministero della Difesa russo ha dichiarato di aver distrutto due droni ucraini sulla regione di Belgorod, due droni sulla regione di Kursk e un altro drone sulla regione di Voronezh. Non ci sono state segnalazioni di vittime.

Zelenskyj parla

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy si incontreranno questa settimana mentre entrambi i leader sono in Francia, ha detto ai giornalisti il ​​consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Jake Sullivan.

Questi colloqui saranno seguiti da un altro incontro la prossima settimana quando i leader del Gruppo dei Sette principali nazioni industriali si riuniranno per un vertice in Italia.

Sullivan ha affermato che Biden “avrà due impegni sostanziali con il presidente Zelenskyy”, compresi colloqui sull’attuale situazione in Ucraina e su come gli Stati Uniti possono “continuare e approfondire” il loro sostegno.

Il secondo incontro avrà luogo poco prima della conferenza di pace in Ucraina ospitata dalla Svizzera, alla quale Biden non parteciperà. La delegazione statunitense includerà il vicepresidente Kamala Harris e Sullivan.

Sullivan ha affermato che l’Ucraina ha bisogno di maggiori difese aeree e che gli Stati Uniti stanno lavorando per fornirle insieme a un “flusso continuo di armi”.

Il sostegno degli Stati Uniti in questo momento non include i piani per inviare addestratori militari statunitensi in Ucraina, ha detto Sullivan.

Martedì la Russia non ha escluso attacchi contro istruttori militari stranieri in Ucraina. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto che gli allenatori stranieri “non hanno l’immunità”.

Il portavoce della Casa Bianca per la sicurezza nazionale, John Kirby, ha detto martedì ai giornalisti che si aspetta che i colloqui del G7 includano la discussione sull’utilizzo dei beni russi congelati per finanziare gli sforzi di ricostruzione in Ucraina.

Kirby ha affermato che tali beni sono detenuti in tutto il mondo e che ci vorrebbe uno sforzo coordinato da parte degli alleati per far funzionare il piano.

“Dove andrà a finire e se prenderemo presto una sorta di decisione, non posso parlarne”, ha detto Kirby. “Ma è un’idea che crediamo abbia dei meriti e debba essere esplorata. Ma affinché ciò avvenga e sia efficace, dobbiamo avere la partecipazione di amici e partner”.

Peskov ha dichiarato alla fine del mese scorso che un piano dell’Unione Europea per utilizzare i profitti dei beni russi congelati per contribuire a finanziare la difesa dell’Ucraina sarebbe “nient’altro che un’espropriazione”.

Alcune informazioni per questo rapporto sono state fornite da Associated Press, Reuters e Agence France-Presse.

Ultime Notizie

Back to top button