L’ungherese Orban si muove per formare un nuovo gruppo parlamentare dell’UE

Vienna, Austria —

Il primo ministro ungherese Viktor Orbán ha annunciato domenica di voler formare una nuova alleanza per il parlamento dell’UE, insieme al partito di estrema destra austriaco e al gruppo centrista ceco dell’ex premier Andrej Babis.

“Ci assumiamo la responsabilità di lanciare questa nuova piattaforma e questa nuova fazione. Voglio chiarire che questo è il nostro obiettivo”, ha detto il premier nazionalista ai giornalisti in una conferenza stampa congiunta con il leader del Partito della libertà austriaco (FPOe) Herbert Kickl e Babis di ANO, chiedendo il sostegno degli altri partiti.

La nuova alleanza, presentata come “Patrioti per l’Europa”, avrà bisogno del sostegno dei partiti di altri quattro paesi per essere riconosciuta come gruppo nel parlamento dell’UE.

“Una nuova era inizia qui, e il primo, forse decisivo momento di questa nuova era è la creazione di una nuova fazione politica europea che cambierà la politica europea”, ha detto Orban.

Secondo Orbán, i tre uomini hanno firmato un “manifesto patriottico”, promettendo “pace, sicurezza e sviluppo” al posto di “guerra, migrazione e stagnazione” portate dall'”élite di Bruxelles”.

Lunedì l’Ungheria assumerà la presidenza semestrale di turno dell’UE.

Durante la presidenza, il paese dell’Europa centrale si è impegnato a promuovere una “forte politica europea” all’insegna del motto “Rendiamo l’Europa di nuovo grande”, un omaggio al “buon amico” di Orbán, l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Il Fidesz di Orbán era membro del Partito Popolare Europeo di centro-destra, il gruppo più numeroso del Parlamento europeo, fino alle sue dimissioni nel 2021, a causa delle accuse di arretramento democratico dell’Ungheria.

L’FPOe di Kickl fa parte del gruppo Identità e Democrazia, che comprende anche il Raggruppamento Nazionale francese e la Lega italiana.

Il movimento centrista ANO dell’ex primo ministro miliardario ed euroscettico Babis ha annunciato la settimana scorsa che avrebbe lasciato Renew Europe.

L’FPOe conta ora sei deputati, ANO sette e Fidesz 11, con tutti e tre i partiti più forti nei rispettivi paesi alle elezioni europee di inizio giugno.

Ultime Notizie

Back to top button