Mattarella chiede tutta la verità sull’attentato di Bologna –

(COLORnews) – ROMA, 2 AGO – Il presidente Sergio Mattarella ha affermato martedì che era dovere dello Stato fare piena luce sull’attentato del 1980 alla stazione ferroviaria di Bologna nel 42esimo anniversario dell’attentato che uccise 85 persone e ne ferì altre 200.

Cinque membri di gruppi terroristici di estrema destra sono stati condannati in relazione all’attentato, il peggiore degli “anni di piombo” italiani per violenza politica degli anni ’70 e ’80.

Ma ci sono anche sospetti che possano essere stati coinvolti elementi devianti all’interno dei servizi di sicurezza della nazione.

“La bomba che uccise le persone che si trovavano alla stazione quella mattina di 42 anni fa risuona ancora di violenza nel profondo della coscienza del Paese”, ha detto Mattarella.

«Fu l’atto di uomini codardi di impareggiabile disumanità, uno dei più terribili della storia della Repubblica italiana.

“E’ stato un attacco terroristico che ha cercato di destabilizzare le istituzioni democratiche e seminare paura, colpendo i cittadini comuni che svolgono i loro compiti quotidiani.

“Nel giorno dell’anniversario il nostro pensiero va soprattutto ai parenti costretti a soffrire il dolore più grande e che sono riusciti a trasformarlo in sforzi come parte della società civile per dimostrare alla società nel suo insieme che le strategie del terrore non prevarranno mai sui valori costituzionali della convivenza civile.

“Gli atti di solidarietà dei parenti meritano la gratitudine della Repubblica.

«La loro tenacia sostenne l’opera dei magistrati e dei servi dello Stato che riuscirono a far luce sui colpevoli, sui disegni criminali e sulla spregevole complicità.

“La natura neofascista della strage è stata accertata in tribunale e sono stati fatti ulteriori passi per svelare gli insabbiamenti e coloro che hanno ordinato l’attacco al fine di ottemperare al dovere della Repubblica di cercare la verità completa”. (COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button