Migliaia di persone partecipano alla parata dell’EuroPride nella città greca, tra una massiccia presenza della polizia

SALONICCO, Grecia —

Circa 15.000 persone hanno partecipato sabato alla parata annuale dell’EuroPride, ha detto la polizia, a sostegno della comunità LGBTQ+ nella città di Salonicco, nel nord della Grecia, in mezzo a una forte presenza di polizia.

La parata, il cui motto è “Perseverare, Progresso, Prosper”, è stata organizzata nel nono e ultimo giorno di una serie di eventi in tutta la città. Sabato sarebbe seguito un concerto e una serie di feste.

“Questa partecipazione da tutta Europa manda un messaggio”, ha detto il partecipante alla parata Michalis Filippidis all’Associated Press. “È molto, molto bello. Siamo tutti uniti come un pugno e, nonostante le tante cose che stanno succedendo, siamo tutti qui per lottare per i nostri diritti”.

I partecipanti hanno marciato attraverso il centro della città, finendo sul lungomare della città, alla statua di Alessandro Magno, il più famoso sovrano dell’antico regno greco di Macedonia. La vicina Torre Bianca, un tempo parte delle fortificazioni della città ma ora un monumento autonomo, emblematico della città, era vestita con i colori dell’arcobaleno.

C’era una massiccia presenza di polizia per impedire contromanifestazioni. Alla fine, ha detto la polizia, 15 persone sono state fermate per aver urlato oscenità ai partecipanti alla parata e, in un caso, per aver tentato di lanciare loro delle uova. La polizia ha impedito loro di avvicinarsi troppo ai partecipanti alla parata.

Alcuni partecipanti greci al corteo hanno gridato ai contromanifestanti: “Per ogni razzista e omofobo c’è un posto a Thermaikos”, il golfo sulle cui rive è costruita la città.

Un uomo di 34 anni che aveva indetto una manifestazione anti-gay, nonostante il divieto della polizia, è stato arrestato e comparirà lunedì in tribunale con l’accusa di incitamento alla disobbedienza e disturbo alla quiete pubblica. In carcere ha ricevuto la visita del capo di Niki, un partito politico ultrareligioso, uno dei tre partiti di estrema destra che hanno eletto rappresentanti al Parlamento europeo nelle elezioni di inizio giugno.

Il nazionalismo e il fervore religioso sono più pronunciati a Salonicco e in altre zone della Grecia settentrionale rispetto al resto del paese. La forte presenza dell’estrema destra alle elezioni è stata in parte dovuta all’approvazione all’inizio dell’anno di una legge che legalizza il matrimonio tra persone dello stesso sesso. La legge, fortemente sostenuta dal Primo Ministro Kyriakos Mitsotakis, è stata osteggiata da quasi un terzo dei legislatori del suo partito conservatore Nuova Democrazia, ed è stata sostenuta da gran parte dell’opposizione di sinistra, fatta eccezione per i comunisti, che hanno votato contro.

La parata dell’EuroPride ha avuto un forte sostegno ufficiale. La città è stata uno dei co-sponsor e hanno partecipato diversi ambasciatori stranieri.

“Sono orgoglioso di essere qui… per l’EuroPride 2024”, ha affermato l’ambasciatore americano in Grecia George Tsunis. “Si tratta della dignità umana, si tratta di accettazione, si tratta di amore, si tratta di uguaglianza. E, francamente, abbiamo bisogno di più amore, più accettazione, più gentilezza in questo mondo.”

“Sono qui per mostrare il nostro sostegno alla diversità e all’uguaglianza per tutti. Sei chi sei e puoi amare chi ami”, ha affermato l’ambasciatrice olandese in Grecia Susanna Terstal.

“Do il benvenuto agli ambasciatori … e a tutti i partecipanti a Salonicco, una città multicolore e amichevole che considera i diritti umani non negoziabili”, ha affermato il sindaco Stelios Angeloudis.

L’EuroPride del prossimo anno si svolgerà a Lisbona.

Ultime Notizie

Back to top button