Muore a 101 anni l”ultimo carceriere di Mussolini’ – Cronaca Generale

L’ultimo carceriere di Benito Mussolini sul Gran Sasso in Abruzzo prima che un audace raid aereo tedesco il 12 settembre 1943 lo portasse in salvo dopo due mesi di prigionia in seguito al voto di sfiducia del Gran Consiglio fascista nel luglio di quell’anno è morto all’età di 101 anni nella sua casa di Città ‘ di Castello vicino al capoluogo umbro di Perugia.


L’ex carabiniere Ferdinando Tascini ha recentemente dichiarato ai media locali: “Ero nella mia stanza quando ho sentito la gente gridare ‘stanno arrivando’.


“Mussolini aspettava gli americani, ma si sono rivelati i tedeschi”.


Il raid del Gran Sasso (nome in codice “Operazione Quercia”, da parte dell’esercito tedesco fu un’operazione riuscita da parte di paracadutisti tedeschi e commando delle Waffen-SS per salvare il dittatore fascista deposto dalla custodia nel massiccio del Gran Sasso d’Italia.


L’operazione fu ordinata personalmente da Adolf Hitler.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button