Narcotici italiani negati gli arresti domiciliari in Romania – Notizie Generali

Lunedì a un trafficante di droga italiano condannato sono stati negati gli arresti domiciliari in Romania.


Filippo Mosca, 29 anni, di Caltanissetta, nella Sicilia centrale, è stato recluso per 10 mesi dopo essere stato condannato in primo grado a otto anni e tre mesi per traffico internazionale di droga.


Mosca resterà rinchiuso nel carcere di Porta Alba a Constanta dopo che i giudici rumeni hanno confermato le misure cautelari, respingendo la sua richiesta di arresti domiciliari.


Stessa sorte toccata all’amico Luca Cammalleri e alla ragazza italiana che si era fatta consegnare un pacco all’albergo di Mosca, all’interno del quale, al posto dei cosmetici, la polizia ha trovato 150 grammi di droga.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button