Nel colpo della campagna elettorale, Sunak del Regno Unito si scusa per aver abbandonato in anticipo gli eventi del D-Day

LONDRA—

Il primo ministro britannico Rishi Sunak, in una nuova battuta d’arresto nella sua campagna elettorale, venerdì si è scusato per aver lasciato in anticipo le commemorazioni del D-Day per rilasciare un’intervista in cui ha attaccato il principale partito di opposizione.

La decisione di Sunak di non partecipare all’evento che si terrà giovedì nel nord della Francia insieme ad altri leader mondiali è stata accolta con sgomento dal suo partito conservatore, che secondo i sondaggi d’opinione rischia una pesante sconfitta alle elezioni nazionali del 4 luglio.

Il leader del partito laburista dell’opposizione, Keir Starmer, è rimasto in Normandia per tutta la durata degli eventi che celebrano l’80° anniversario dello sbarco in Normandia ed è stato visto parlare con leader tra cui il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy.

“Ripensandoci, è stato un errore non restare più a lungo, e mi sono scusato per questo, ma non penso nemmeno che sia giusto essere politici nel bel mezzo delle commemorazioni del D-Day”, ha detto Sunak ai giornalisti. “L’attenzione dovrebbe essere giustamente rivolta ai veterani.”

Sunak ha detto che i suoi piani erano stati fissati molto prima dell’inizio della campagna elettorale.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il re Carlo d’Inghilterra e altri leader si sono riuniti agli eventi in Normandia.

Il primo ministro britannico Rishi Sunak, a sinistra, partecipa all’evento commemorativo nazionale del Regno Unito per l’80° anniversario del D-Day, tenutosi presso il Memoriale della Normandia britannica a Ver-sur-Mer, Normandia, Francia, il 6 giugno 2024.

Sunak ha parlato a un evento guidato dal Regno Unito, ma ha delegato altri compiti a ministri tra cui il ministro degli Esteri David Cameron, il presidente francese Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco Olaf Scholz.

“Quello che è successo è stato completamente sbagliato e il primo ministro si è giustamente scusato”, ha detto il politico conservatore Penny Mordaunt durante un dibattito televisivo venerdì.

Un politico conservatore solitamente leale, che ha chiesto di non essere identificato, ha detto: “Non posso spiegarlo e non lo farò”.

Il parlamentare ha detto che potrebbe diventare il “momento Gillian Duffy” – un riferimento al 2010 quando Gordon Brown, allora primo ministro, si scusò per essere stato ripreso mentre definiva un elettore “una donna bigotta”, un momento visto come un punto di svolta nella una campagna che ha perso.

Nei sondaggi d’opinione i conservatori di Sunak sono indietro di circa 20 punti rispetto ai laburisti.

La sua campagna ha avuto un inizio infausto il mese scorso quando ha annunciato la data delle elezioni sotto un acquazzone, gareggiando per farsi ascoltare contro i sostenitori laburisti che suonavano a tutto volume una canzone pop associata alla schiacciante vittoria elettorale del loro partito nel 1997.

In un altro colpo, il sostenitore della Brexit Nigel Farage ha assunto la guida del partito di destra Reform UK e ha detto questa settimana che si presenterà alle elezioni.

‘Trasloco squallido’

Sunak ha affermato di essere la persona più idonea a prendersi cura della sicurezza britannica e che, se rimarrà al potere, introdurrà il servizio nazionale obbligatorio.

Ma il ricco ex dirigente di hedge fund è stato spesso dipinto come fuori dal contatto con la gente comune durante una campagna in cui la crisi del costo della vita è un grosso problema, e venerdì gli è stato chiesto più volte della decisione durante la campagna elettorale.

Chris Hopkins, direttore della ricerca politica presso la società di sondaggi Savanta, ha affermato che “l’errore di valutazione politica del primo ministro sembra quasi guidato dal laser nel causare a Rishi Sunak e al Partito conservatore quanto più dolore politico umanamente possibile”.

Un sondaggio di Savanta condotto su oltre 1.000 adulti britannici ha mostrato che il 68% considerava “inaccettabile” il comportamento di Sunak, compreso il 61% delle persone che hanno affermato di aver votato conservatore nel 2019.

“È una mossa meschina, a dire il vero”, ha detto a Reuters il pensionato britannico Mark Bartlett, 73 anni.

Il portavoce laburista Jonathan Ashworth ha accusato Sunak di “aver scelto di dare priorità alle sue apparizioni televisive vanitose rispetto ai nostri veterani” e “c’è ancora più disperazione, ancora più caos”.

Il leader liberaldemocratico Ed Davey ha accusato Sunak di “totale abbandono del dovere”.

Farage ha detto che la decisione di Sunak “è stata una completa e totale vergogna” e ha dimostrato che lui era “un primo ministro molto antipatriottico”.

Nell’intervista con ITV di giovedì, Sunak ha ribadito che il Labour avrebbe aumentato le tasse di 2.000 sterline (2.500 dollari) per famiglia se avesse preso il potere.

Il partito laburista nega di avere un piano del genere e accusa Sunak di mentire per aver affermato che la stima proveniva dalla pubblica amministrazione, che ha affermato di non appoggiarla.

Ultime Notizie

Back to top button