Nigel Farage combatte il difetto fatale della destra estrema

Tornando al Regno Unito, resta da vedere quale sarà il costo elettorale di Farage, o di qualsiasi altra cosa.

Molti credono che la passata associazione dell’UKIP con candidati marginali abbia in ultima analisi posto un limite al suo più ampio sostegno. Sobolewska sostiene che il problema potrebbe rivelarsi ancora peggiore per Reform UK, dato che mentre l’UKIP ha concentrato la maggior parte della sua ira sull’UE, “Reform sta sostenendo una piattaforma anti-immigrazione, andando dritto al sentimento anti-immigrazione”.

E anche se Farage dovesse fare significativi progressi elettorali il 4 luglio, la controversia attorno al suo partito potrebbe ancora influenzare le sue possibilità di un accordo post-elettorale con i conservatori, che molti vedono come una possibilità data la pressione popolare per “unire la destra”.

SONDAGGIO DELLE ELEZIONI DEL PARLAMENTO NAZIONALE DEL REGNO UNITO

Per ulteriori dati sui sondaggi da tutta Europa visita Sondaggio dei sondaggi di POLITICO.

Come ha scritto questa settimana Henry Hill, direttore del sito web conservatore ConservativeHome, la campagna di Reform “ha talmente avvelenato sé stessa e il suo leader che cordone sanitario tra essa e i conservatori è ora molto più forte di quanto non fosse qualche settimana fa.” In breve, molti conservatori tradizionali potrebbero essere scoraggiati.

Sul campo, i candidati riformisti insistono sul fatto che i loro compagni di letto meno raccomandabili non stanno facendo loro alcun male.

“Nessuno ne parla davvero sulla porta di casa”, ha affermato Trevor Lloyd-Jones, il loro candidato ad Aldershot. “Gli elettori con cui parlo sono solo preoccupati per il costo della vita, il servizio sanitario nazionale e l’immigrazione”.

Ciononostante, lo stesso Farage ammette che questi problemi potrebbero continuare a presentarsi, data la velocità con cui il suo partito ha reclutato candidati in tutto il Regno Unito.

Ciò significa che c’è ancora un lavoro che nessuno vuole davvero in Reform: esaminare tutti i candidati che si presentano alle elezioni. Come ha detto a POLITICO con una smorfia un funzionario del partito, a cui è stato concesso l’anonimato per parlare francamente: “Grazie a Dio non ci sono nemmeno vicino”.

Ultime Notizie

Back to top button