Non si può vietare alle persone di fuggire dalla guerra – magistrati

(COLORnews) – ROMA, 5 MAR – L’Anm, sindacato dei magistrati italiani, ha dichiarato domenica che è impossibile vietare ai profughi di fuggire da guerre e altre situazioni di pericolo di vita dopo il disastro della scorsa settimana con un barcone di migranti al largo della costa calabrese in cui almeno Morirono 70 persone, di cui 16 minorenni.

Il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi aveva ricevuto richieste di dimissioni dopo aver affermato che i richiedenti asilo non dovrebbero mettere a rischio la vita dei loro figli con attraversamenti rischiosi, sostenendo che la “disperazione” non era una giustificazione.

“Nessuna legge potrà mai obbligare qualcuno a non fuggire da Paesi dove la guerra o la povertà impediscono l’accesso a condizioni di vita dignitose”, afferma l’Anm in un documento.

“Pertanto, l’Anm auspica che sia sempre rispettato l’obbligo di soccorso (persone in difficoltà), che è scolpito nella nostra Costituzione così come nelle convenzioni internazionali”.

È stata aperta un’indagine per verificare se le operazioni di soccorso siano state negligentemente ritardate.

Il governo ha strenuamente difeso la guardia costiera, che ha affermato di aver seguito le sue regole nella gestione di tali situazioni.

Sabato, inoltre, la premier Giorgia Meloni ha smentito l’ipotesi che il suo governo possa aver in qualche modo ostacolato le operazioni che avrebbero salvato le vittime del disastro.

(COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button