Cultura

“Outdoor Dining is Here to Stay” –

Dopo tanto chiasso, rabbia e persino una causa intentata da un comitato cittadino contro New York City, lamentandosi dei capannoni dei ristoranti che hanno bloccato il traffico, contribuendo alla proliferazione dei topi e diventati rifugi per i senzatetto e i malati di mente, il sindaco Adams ha deluso le speranze dei newyorkesi riguardo alla soluzione che stavano cercando.

Contrariamente alle speranze di decine di migliaia di parti lese in tutta la città, il nuovo piano di Adams prende di mira solo i capannoni associati ai ristoranti che hanno già chiuso, lasciandone altre centinaia a rimanere sul posto.

Ha affermato che “questi capannoni da pranzo deserti sono diventati un pugno nell’occhio per i vicini e rifugi per i topi, e li abbatteremo”.

Questo è stato seguito da un blitz iniziale che ha visto la città rimuovere 24 capannoni di ristoranti ora chiusi in pochi giorni. Nonostante il suo sostegno alla rimozione di alcuni capannoni, è diventato chiaro che Adams si impegna a promuovere i pasti all’aperto: “Con questa iniziativa, stiamo anche compiendo il passo essenziale verso un programma permanente di ristoranti aperti di cui tutti i newyorkesi possono essere orgogliosi ogni giorno …Voglio dirlo forte e chiaro: il pranzo all’aperto è qui per restare.

Ultime Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button