Cultura

Papa Francesco si impegna a “dimettersi” in caso di menomazione

In una recente intervista, Papa Francesco ha rivelato di aver già firmato una lettera di dimissioni che verrebbe utilizzata se dovesse diventare “menomato”. Lo ha detto il pontefice in un’intervista al canale televisivo spagnolo Abc, andata in onda domenica.

Quando gli è stato chiesto cosa sarebbe successo se fosse diventato inaspettatamente incapace di svolgere le sue responsabilità a causa di una malattia o di un incidente, il leader cattolico romano ha risposto: “Ho già firmato la mia rinuncia. Il Segretario di Stato all’epoca era Tarcisio Bertone. L’ho firmato e ho detto: “Se dovessi diventare menomato per motivi medici o altro, ecco la mia rinuncia”.

«Non so a chi abbia dato quella lettera il cardinale Bertone, ma gliel’ho consegnata quando era segretario di Stato», ha aggiunto Francesco.

Anche Paolo VI e Papa Pio XII, secondo Francesco, avevano scritto le loro lettere di rinuncia in caso di menomazione permanente.

La mossa di Francesco arriva 9 anni dopo che papa Benedetto XVI, suo immediato predecessore, aveva sconvolto il mondo cattolico annunciando le sue dimissioni dall’incarico, adducendo come causa la “vecchiaia”.

Ultime Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button