Ultime notizie

Patteggiamento accettato per il rapimento del nonno di Eitan

(COLORnews) – ROMA, 16 DIC – Il nonno materno di Eitan Biran, un bambino israeliano rimasto orfano e unico sopravvissuto al disastro della funivia del Mottarone nel maggio dello scorso anno, ha patteggiato con i pm per il sequestro del ragazzo accettato da un tribunale.

Shmuel Peleg è stato condannato a un anno e otto mesi con sospensione della pena per aver portato il bambino in Israele nel settembre 2021 quando aveva sei anni.

Il suo complice, Gabriel Alon Abutbul, ha patteggiato una pena sospesa di 18 mesi.

Eitan è tornato in Italia lo scorso dicembre dopo che i tribunali israeliani ne avevano ordinato il ritorno, dicendo che avrebbe dovuto rimanere con la zia paterna, Aya Biran Nirko, dopo che le autorità italiane le avevano dato la custodia.

Il ragazzo è stato al centro di un’aspra battaglia legale tra la parte paterna e quella materna della sua famiglia.

Eitan ha perso i suoi genitori, il fratello di due anni e due bisnonni nel disastro.

Biran Nirko ha dichiarato di essere rimasta scioccata dalla clemenza della sentenza.

Peleg, nel frattempo, ha detto che la sua battaglia per ottenere la custodia del ragazzo continuerà. (COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button