PD unito contro il piano di autonomia del governo – Schlein – Italiano

(COLORnews) – ROMA, 15 LUG – La leader del Pd, Elly Schlein, ha detto sabato che il gruppo di centrosinistra è unito nella sua opposizione ai piani del governo per l’autonomia differenziata.


“Diciamo no a questo progetto di autonomia differenziata”, ha detto Schlein in una due giorni di festa a Napoli.


“Siamo qui per dirlo con una sola voce, con tutto il Pd da nord a sud”.


A febbraio il governo della premier Giorgia Meloni ha adottato una legge quadro sull’autonomia differenziata che consentirebbe alle Regioni di richiedere competenze più ampie e di trattenere una parte maggiore del gettito fiscale riscosso nei propri territori.


I critici affermano che la riforma amplierà un già ampio divario nord-sud, con le regioni meridionali più povere lasciate con sistemi sanitari e educativi e altri servizi pubblici ancora peggiori.


“L’autonomia divide il paese e scavalca il parlamento”, ha detto Schlein.


Ha anche lamentato il “vergognoso silenzio” di diversi governatori di centrodestra su questo tema.


Schlein ha anche affermato che la necessità di una legge sul conflitto di interessi è dimostrata dai problemi legali di alcuni membri del governo, un apparente riferimento al ministro del Turismo Daniela Santanche, indagata a Milano per accuse riguardanti le sue attività commerciali.


“Siamo sempre riformisti”, ha detto Schlein.


“Quando loro (il governo) ci hanno chiamato per i colloqui, abbiamo presentato le nostre proposte di riforma per rafforzare la stabilità e la rappresentanza, a partire da una nuova legge elettorale e dal voto per gli studenti lontani dalle loro città d’origine.


“Abbiamo presentato idee su voti di sfiducia costruttivi, sul rafforzamento dei referendum popolari e su una legge sui conflitti di interesse, che continua a essere un problema.


“Lo dimostrano molti casi, compresi quelli riguardanti ministri di questo governo”.


Una nota dolente per il Pd è stata l’assenza del governatore della Campania Vincenzo De Luca alla manifestazione nella sua regione d’origine.


Schlein e De Luca sono in disaccordo sulla possibilità che quest’ultimo si candidi per un terzo mandato alla guida della regione.


Il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, che ha perso contro Schlein nelle primarie della leadership del PD all’inizio dell’anno, ha chiesto unità.


“Evitiamo le divisioni”, ha detto.


“Se ci separiamo, faremo alla destra un grande regalo per i prossimi 20 anni”. (COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button