Mondo

Più di 8.500 decessi COVID la scorsa settimana

Il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato venerdì che a causa del COVID-19 “più di 8.500 persone hanno perso la vita la scorsa settimana, il che non è accettabile a tre anni dall’inizio della pandemia, quando abbiamo così tanti strumenti per prevenire le infezioni e salvare vite .”

Il dottor Tedros Adhanom Ghebreyesus ha dichiarato che sabato scorso ha segnato l’anniversario dell’annuncio dell’OMS della variante omicron di COVID-19, che ha affermato che “si è dimostrata significativamente più trasmissibile rispetto al suo predecessore, delta, e continua a causare una mortalità significativa a causa dell’intensità della trasmissione .”

Il capo dell’OMS ha detto che l’omicron si è evoluto e ora ci sono “oltre 500 sottotipi di omicron in circolazione” e tutti sono “altamente trasmissibili” e “hanno mutazioni che consentono loro di sfuggire più facilmente all’immunità accumulata”.

Mentre l’OMS ritiene che il mondo sia “più vicino a poter dire che la fase di emergenza della pandemia è finita”, ha detto Tedros, “non ci siamo ancora arrivati”, nonostante l’OMS stimi che almeno il 90% della popolazione mondiale abbia una qualche forma dell’immunità COVID, a causa dell’infezione della vaccinazione.

Tedros ha avvertito che “le lacune nella sorveglianza, nei test, nel sequenziamento e nella vaccinazione continuano a creare le condizioni perfette per far emergere una nuova variante di preoccupazione che potrebbe causare una mortalità significativa”.

Ultime Notizie

Back to top button