Politicians are Human

Il 19 gennaioth, 2023 il mondo è rimasto scioccato nell’apprendere che Jacinda Ardern, primo ministro della Nuova Zelanda, si era dimessa dal suo incarico dopo cinque anni alla guida del Paese. Il suo mandato è stato tutt’altro che facile, poiché ha governato il Paese attraverso molte sfide: prima fra tutte la pandemia di Covid-19 e gli attentati di Christchurch, che hanno causato la morte di 51 persone nel 2019. Ma perché ha preso una decisione del genere? E cosa ci dice questo sulla nostra società?

Ardern ha affermato che una delle responsabilità di un tale ruolo è sapere quando non sei più la persona giusta per essere al comando. Questo è il motivo principale dietro le sue dimissioni. Per essere premier bisogna dare tutta la propria energia e averne sempre di più in caso di imprevisti. Tuttavia, negli ultimi due anni le sue energie sono state completamente prosciugate da tutti gli ostacoli che ha dovuto superare. Inoltre, Ardern è stata anche la prima donna primo ministro a diventare madre durante il suo mandato.

I politici sono umani: questo è il messaggio che la Ardern vuole trasmettere con le sue dimissioni. Dopo aver fatto molti sacrifici, come rimandare il suo matrimonio, e aver affrontato cinque anni pieni di sfide, semplicemente non se la sentiva di poter continuare.

Ma decidere di fare un passo indietro non è segno di debolezza: ci vuole un grande coraggio per riconoscere e ammettere i propri limiti, fragilità e pulsioni psicologiche e ancor di più per rivelarli davanti al mondo intero.

Durante il suo discorso di dimissioni, Ardern ha felicemente detto al suo compagno che ora possono finalmente sposarsi e avere più tempo per la loro figlia che presto inizierà la scuola. Dare tutte le sue energie al suo ruolo di primo ministro ha costretto Ardern a mettere da parte la sua vita personale: questo è stato sicuramente uno dei suoi più grandi sacrifici.

Quando è scoppiata la notizia delle dimissioni della Ardern, la BBC ha pubblicato un articolo mettendo in dubbio il fatto che le donne possano davvero avere tutto, sia ruoli di comando che vita privata. Come previsto da Jacinda, la sua decisione è stata apertamente criticata oltre che elogiata. Tuttavia, non possiamo trascurare il fatto che ci sono voluti molto coraggio e senso di responsabilità da parte di Jacinda per prendere e ufficializzare una tale decisione.

Ultime Notizie

Back to top button