Posizioni sugli asset russi sempre più vicine – Giorgetti – Politica

(vedi articoli correlati) Il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti ha dichiarato venerdì che le posizioni delle maggiori potenze occidentali si stanno avvicinando sulla questione dell’utilizzo dei beni russi congelati per aiutare l’Ucraina, pur sottolineando che permangono molte difficoltà, parlando ai giornalisti a margine della conferenza stampa. il G7 Finanza a Stresa sulle sponde del Lago Maggiore.


“C’è un graduale spostamento verso quello che è l’obiettivo politicamente desiderato e desiderabile, ma che presenta difficoltà tecniche”, ha detto Giorgetti, citando questioni legali.


“Stiamo lavorando per arrivare ad una soluzione.


“Speriamo di gettare le basi per una soluzione, magari nel vertice di metà giugno (G7) in Puglia”.


Anche il commissario europeo per gli affari economici Paolo Gentiloni ha affermato che i tre giorni del G7 delle finanze apriranno la strada a una svolta al vertice del G7.


“Ci sono ancora molti dettagli da chiarire e approfondire”, ha detto Gentiloni riguardo all’utilizzo dei profitti degli asset russi per l’Ucraina.


“Ma la direzione che si sta intraprendendo è interessante e, nel medio termine, penso che possa portare a un accordo al G7 in Puglia.


“Stresa darà la sostanza di questo processo.


“Credo che ci sia ancora da lavorare sulla conclusione politica e penso che la sede ideale sia a meno di un mese in Puglia”.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button