Presto l’accordo bilaterale sulla sicurezza con Kiev dice Tajani – Politica

Il vice premier e ministro degli Esteri Antonio Tajani ha dichiarato giovedì che l’Italia è vicina alla firma di un accordo bilaterale sulla sicurezza con l’Ucraina, aggiungendo che l’accordo ha valore “politico e simbolico” poiché Kiev continua a combattere le forze d’invasione russe. “Ho ritenuto importante e urgente riferirvi sui negoziati con le autorità ucraine per un accordo bilaterale di cooperazione in materia di sicurezza, che il premier sta per firmare”, ha detto Tajani in una sessione congiunta delle commissioni difesa e affari esteri di Camera e Senato. .

“Ritengo mio dovere preavvisare al Parlamento i contenuti e gli aspetti salienti delle discussioni in corso, che speriamo di poter portare a conclusione positivamente nei prossimi giorni.

“Il valore di questo accordo con Kiev è politico e simbolico per dare un messaggio chiaro a favore del diritto internazionale”.

Tajani ha detto che anche l’Italia sostiene la ricostruzione dell’Ucraina, affermando che questa avverrà in due fasi, una mentre la guerra è ancora in corso e l’altra dopo.

Il ministro ha affermato che la morte in custodia del leader dell’opposizione russa Aleksei Navalny ha portato ad una “accelerazione” negli sforzi per sostenere Kiev.

“La drammatica morte dell’avversario di Putin è avvenuta a pochi giorni dal secondo anniversario dell’ingiustificata e brutale aggressione della Russia contro l’Ucraina”, ha detto Tajani.

“Come sapete, su mio incarico, ieri abbiamo convocato a Roma l’ambasciatore russo alla Farnesina.

“E lunedì a Bruxelles avrei voluto, anche nell’ambito della presidenza di turno italiana del G7, un lungo colloquio con Yulia Navalnaya (la vedova di Navalny), che aveva partecipato al Consiglio europeo degli affari esteri”.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button