Quasi 2.000 bambini uccisi nella guerra in Ucraina: UNICEF

L’Ufficio Regionale dell’UNICEF per l’Europa e l’Asia Centrale e il suo Direttore Regionale, Regina De Dominicis, hanno rilasciato una dichiarazione congiunta affermando: “Almeno 1.993 bambini in Ucraina sono stati uccisi o feriti dall’escalation della guerra avvenuta più di due anni fa. una media di due vittime infantili al giorno.

La dichiarazione afferma che il numero delle morti infantili sarà probabilmente più alto.

Gli attacchi in Ucraina hanno colpito in modo dannoso la salute mentale e il benessere dei bambini, con metà degli adolescenti che hanno riferito di avere problemi a dormire e uno su cinque ha riferito di avere pensieri intrusivi e flashback.

“Come vediamo in tutte le guerre, le decisioni e le azioni sconsiderate degli adulti stanno costando ai bambini la vita, la sicurezza e il futuro”, si legge nella dichiarazione.

Omicidi recenti

L’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (OCHA) ha riferito lunedì che le recenti ondate di attacchi nella regione di Kharkiv hanno ucciso civili e diversi bambini.

A causa del rapido deterioramento della situazione della sicurezza, le autorità locali, con il sostegno dell’ONU e delle organizzazioni umanitarie, hanno evacuato quasi 6.000 persone dalla zona di confine con la Russia.

Istruzione interrotta

Giugno segnerà quattro anni di interruzione dell’istruzione in Ucraina, ha affermato l’UNICEF.

“Quasi la metà dei bambini iscritti a scuola in Ucraina non frequentano l’istruzione in presenza, con quasi un milione di bambini in tutto il Paese che non possono accedere ad alcun tipo di apprendimento in presenza a causa dell’insicurezza”.

L’UNICEF ha lavorato in tutta l’Ucraina per ripristinare scuole e rifugi, fornendo al contempo supporto all’apprendimento online ai bambini e offrendo kit per l’apprendimento a casa.

Solo nel 2023, l’organizzazione delle Nazioni Unite è stata in grado di aiutare “1,3 milioni di bambini con opportunità di apprendimento formale e non formale e 2,5 milioni di bambini e tutori con servizi di salute mentale e supporto psicosociale”.

Anya, otto anni, si trova tra le macerie della sua scuola danneggiata a Buzova, in Ucraina.

Necessario il cessate il fuoco

L’UNICEF chiede con fermezza un rapido cessate il fuoco in Ucraina e la protezione dei bambini.

Ciò, hanno affermato, includerebbe la cessazione dell’uso di armi esplosive nelle aree popolate e “attacchi a strutture e infrastrutture civili che danneggiano in modo sproporzionato i bambini”.

L’organizzazione afferma che i bambini in Ucraina hanno bisogno di grande sicurezza, stabilità, accesso all’apprendimento e ai servizi e al sostegno di protezione dell’infanzia.

“Più di ogni altra cosa, i bambini dell’Ucraina hanno bisogno di pace”, conclude la dichiarazione.

Finanziamenti aggiuntivi

L’UNICEF ha affermato che i suoi programmi umanitari e di recupero per il 2024 necessitano di ulteriori 250 milioni di dollari per garantire un sostegno fondamentale ai bambini e alle famiglie in Ucraina.

Ultime Notizie

Back to top button