Cultura

Rafael Nadal rimbalza agli ottavi di finale degli US Open di Frances Tiafoe

L’americana Frances Tiafoe ha sbalordito il quattro volte campione Rafael Nadal 6-4, 4-6, 6-4, 6-3 lunedì agli US Open per raggiungere il suo secondo quarto di finale del Grande Slam.

Il 24enne il cui record contro i migliori giocatori era di 2-13, ha giocato senza paura per tutto il thriller di tre ore e 31 minuti all’Arthur Ashe Stadium ottenendo la sua terza vittoria nella Top 5. Tiafoe ha martellato la palla da entrambi i lati, diritto e rovescio, e si è ripreso da un guasto nel quarto set diventando il primo americano a raggiungere gli ultimi otto a New York da John Isner nel 2018, e il più giovane a compiere l’impresa da allora Andy Roddick nel 2006.

“Sono più che felice, quasi in lacrime, non posso crederci”, ha detto Tiafoe nella sua intervista in campo. “Ho giocato un tennis incredibile oggi. Non so davvero cosa sia successo”.

Nadal, non del tutto reduce da un infortunio che gli ha impedito di essere “pronto per la partita” come avrebbe dovuto essere per un torneo così grande, era visibilmente abbattuto, sottolineando che il suo modo di giocare non era stato al meglio e che Tiafoe era riuscito per capitalizzare su questo. Tiafoe non aveva mai battuto Nadal prima. Nell’intervista alla stampa dopo la partita, Nadal ha affermato che il tennis è un gioco di posizione e per i giovani, sottolineando che questo non vale più per lui.

In un quarto set serrato, Nadal ha segnato per primo portandosi in vantaggio per 3-1. Tiafoe è rimasto fedele al suo piano di gioco, tuttavia, e si è fatto strada nel set. Ha oscillato liberamente e ha mantenuto i nervi saldi, ottenendo cinque partite consecutive per sigillare una vittoria storica. Con il pubblico in piedi, l’americano emette un ruggito prima di abbracciare Nadal a rete.

“Quando sono arrivato per la prima volta sulla scena, ho sentito che molte persone avevano molte aspettative su di me su come avrei fatto”, ha detto Tiafoe. “Non ero pronto mentalmente. Non ero abbastanza maturo per questo. In questi ultimi due anni, quando la tensione non è stata su di me, sono stato in grado di svilupparmi. Ho una grande squadra dietro di me. Sto solo abbassando la testa e sono felice di dove sono nella vita in generale. Sono in grado di fare me stesso e farlo a modo mio e godermi il gioco che amo”.

Tiafoe, la 22esima testa di serie, giocherà la prossima volta con Andrey Rublev dopo che la nona testa di serie ha sconfitto il britannico Cameron Norrie 6-4, 6-4, 6-4 al Louis Armstrong Stadium.

Ultime Notizie

Back to top button