Mondo

Rafforzare la fiducia per far progredire la cooperazione Cina-UE

La mattina presto del 10 dicembre, sono sceso dal volo della Hainan Airlines e ho messo piede a Bruxelles nel frizzante pieno inverno. Non sono estraneo a questa città.

Fu Cong è il nuovo ambasciatore della Cina presso l’UE.

Durante le precedenti visite alla sede centrale dell’UE su questioni relative al controllo degli armamenti e al piano d’azione globale congiunto, ho avuto la possibilità di conoscere molti colleghi dell’UE e di stabilire buoni rapporti di lavoro con loro.

Mi è stato detto che è sostenendo la diversità, l’inclusione, il dialogo e il compromesso che l’UE ha assistito al costante sviluppo dell’integrazione europea. Spero sinceramente che questi principi possano trovare la loro espressione nel mio lavoro futuro.

Nonostante il freddo in Europa, sono ancora entusiasta di iniziare il mio nuovo ruolo di 15° ambasciatore cinese presso l’UE, un blocco delle economie più avanzate e pioniere dell’integrazione regionale. In rappresentanza della Cina e dei suoi interessi, la mia missione qui è quella di fungere da ponte che rafforzi la comprensione e la fiducia reciproca e faciliti la cooperazione pratica tra la Cina e l’UE, compresi i suoi Stati membri. Tre cose mi hanno dato fiducia nell’adempimento delle mie responsabilità.

In primo luogo, la Cina rimane impegnata sulla via dello sviluppo pacifico. Un messaggio chiaro e importante del recente 20° Congresso Nazionale del Partito Comunista Cinese è la continuità e la stabilità delle politiche interne ed esterne della Cina.

Internamente, la Cina seguirà la via del socialismo con caratteristiche cinesi, metterà le persone in primo piano e al centro e approfondirà le riforme e l’apertura.

Esternamente, la Cina continuerà a sostenere la pace nel mondo ea promuovere lo sviluppo comune, e lavorerà con altri paesi per costruire una comunità globale con un futuro condiviso.

Una Cina in marcia verso la modernizzazione offrirà maggiori opportunità all’UE e al resto del mondo. Guardando al futuro, i fondamentali che sostengono la prosperità e la crescita costante della Cina rimangono invariati. La nostra determinazione a perseguire un’apertura di alto livello rimane invariata, così come la brillante prospettiva delle relazioni Cina-UE.

In secondo luogo, esiste un sostegno politico di alto livello per un rafforzamento delle relazioni Cina-UE. All’inizio di questo mese, ho avuto l’onore di partecipare all’incontro del presidente di Pechino Xi Jinping con il presidente Charles Michel, durante il quale i due leader hanno raggiunto un accordo su un’ampia gamma di questioni. Il presidente Xi ha espresso la speranza che l’UE possa diventare un partner importante nel perseguimento della modernizzazione della Cina e trarre profitto dalle opportunità offerte dall’enorme mercato cinese e dai suoi sforzi per promuovere l’apertura istituzionale e approfondire la cooperazione internazionale.

L’incontro tra i due leader ha inviato un segnale positivo per rafforzare la fiducia reciproca, creare consenso e approfondire la cooperazione, stabilendo così una chiara direzione per il futuro delle relazioni Cina-UE.

In terzo luogo, ci sono forti forze sottostanti che guideranno le relazioni Cina-UE in una direzione positiva. La Cina e l’UE sono le due maggiori forze, mercati e civiltà del mondo. Di fronte alla complessa e turbolenta situazione internazionale, le due parti dovrebbero e potrebbero lavorare fianco a fianco per riportare la stabilità nel mondo.

La relazione decennale dimostra che la Cina e l’UE sono partner piuttosto che rivali. Nonostante le nostre apparenti differenze, le due parti condividono ampi interessi comuni e possono realizzare molte grandi cose insieme. A questo proposito, sostenere il partenariato strategico globale seguendo il principio del vantaggio reciproco, gestire le differenze attraverso il dialogo e abbracciare il multilateralismo serve gli interessi sia della Cina che dell’UE, nonché della più ampia comunità globale.

Nel momento in cui sono sceso dall’aereo, ho visto il sole sorgere all’orizzonte. Come si dice spesso in Cina, la fiducia è più preziosa dell’oro. Sono pronto a tradurre la mia fiducia in azione reale e unirmi ai colleghi dell’UE nell’attuazione degli accordi raggiunti tra i due leader per garantire lo sviluppo costante e sostenuto delle relazioni Cina-UE.

La missione cinese presso l’UE e io non vediamo l’ora di raggiungere i partner e gli interlocutori dell’UE di tutti i settori con cuore aperto e braccia aperte. Speriamo di aumentare la comunicazione, espandere la cooperazione pratica e costruire un ponte di amicizia e cooperazione tra la Cina e l’UE.

Ultime Notizie

Back to top button