Respinto ricorso contro Termovalorizzatore di Roma

(COLORnews) – ROMA, 19 LUG – Il Tar del Lazio ha rigettato mercoledì il ricorso contro il piano di gestione dei rifiuti del Comune di Roma e il progetto di realizzazione di un grande termovalorizzatore per smaltire i rifiuti della Capitale .


Il tribunale ha definito “infondata” la petizione, presentata dai comitati locali di residenti, dalle associazioni ambientaliste e dai comuni dei vicini comuni di Albano, Ardea e Ariccia.


Roma ha grossi problemi a gestire la sua spazzatura.


Mucchi di immondizia brutti e maleodoranti si accumulano spesso intorno ai cassonetti delle strade cittadine quando, per un motivo o per l’altro, i camion tardano a svuotarli, provocando sgomento tra i locali e shock tra i turisti.


Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri si augura che, unitamente agli sforzi per incrementare il riciclo, il termovalorizzatore risolva il problema.


“La decisione del Tar è importante e la accogliamo con favore”, ha detto Gualtieri.


“Eravamo fiduciosi sulla solidità delle nostre argomentazioni e sulla solidità dell’iter amministrativo (per lo stabilimento) avviato e che proseguirà.


“Roma avrà finalmente un termovalorizzatore e tutti gli altri impianti necessari per raggiungere l’autosufficienza.


“Una città senza impianti (di rifiuti) è una città che non può avere un normale sistema di raccolta dei rifiuti e una città che inquina ed emette anidride carbonica.


“Ora questo ci permette di andare avanti, rispettando i tempi della gara e poi dell’apertura dei cantieri”. (COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button