Rivelato: 10 strane e meravigliose tradizioni natalizie in tutto il mondo

Annuncio

È il periodo più bello dell’anno. E quale modo migliore per accoglierlo se non con gigantesche capre di paglia, bruchi fritti, intagli di ravanelli e teschi di cavallo decorati? Questi sono solo alcuni degli strani luoghi di Natale che figurano nella nostra lista di 10 strane e meravigliose tradizioni festive in tutto il mondo. Scorri verso il basso per ulteriori informazioni sulle usanze che ti lasceranno esclamare “slitta, cosa?”

Svezia: una capra gigante a go-go: ogni anno nella piazza del castello di Slottstorget a Gävle, in Svezia, viene costruita una capra di paglia alta 13 metri.  La tradizione è giovane - risale solo al 1966 - e la struttura è nata da un'idea del consulente pubblicitario Stig Gavlén, che ha pensato che sarebbe stato carino costruire una versione della capra di Yule svedese.  Accanto alla costruzione della capra è emersa una festosa sottrazione di attaccarla.  Dal 1966, la gigantesca struttura ha subito un tentativo di rapimento da parte di un elicottero, è stata investita da un'auto e quasi ogni anno si registrano tentativi (illegali) di darle fuoco.  Un'altra tradizione scandinava (meno criminale) è quella di sintonizzarsi sul principale canale televisivo pubblico svedese alla vigilia di Natale per un episodio di Paperino di Walt Disney.

Svezia: una capra gigante a go-go: ogni anno nella piazza del castello di Slottstorget a Gävle, in Svezia, viene costruita una capra di paglia alta 13 metri. La tradizione è giovane – risale solo al 1966 – e la struttura è nata da un’idea del consulente pubblicitario Stig Gavlén, che ha pensato che sarebbe stato carino costruire una versione della capra di Yule svedese. Accanto alla costruzione della capra è emersa una festosa sottrazione di attaccarla. Dal 1966, la gigantesca struttura ha subito un tentativo di rapimento da parte di un elicottero, è stata investita da un’auto e quasi ogni anno si registrano tentativi (illegali) di darle fuoco. Un’altra tradizione scandinava (meno criminale) è quella di sintonizzarsi sul principale canale televisivo pubblico svedese alla vigilia di Natale per un episodio di Paperino di Walt Disney.

Messico – La notte dei ravanelli: a Oaxaca, in Messico, ogni dicembre si svolge una gara di intaglio dei ravanelli, conosciuta come “La notte dei ravanelli”. La bizzarra tradizione risale al 1897, in un’epoca in cui i venditori del mercato creavano sculture con i loro prodotti per attirare gli acquirenti. Ora migliaia di persone si riuniscono nella piazza principale della città per il festival annuale. I concorrenti trasformano l’ortaggio di grandi dimensioni in scene fantastiche, spesso di natura religiosa, e competono per un premio in denaro.

Austria, Germania ed Europa dell'Est - Krampus: in molti paesi arrivano personaggi come Babbo Natale o San Nicola con regali per i bambini.  Tuttavia, in Austria, Germania e in alcune parti dell’Europa orientale emerge una controparte inquietante.  Si dice che un curioso miscuglio di metà capra e metà demone, Krampus, vaghi per le strade brandendo un cesto di vimini alla ricerca di giovani dispettosi.

Austria, Germania ed Europa dell’Est – Krampus: in molti paesi arrivano personaggi come Babbo Natale o San Nicola con regali per i bambini. Tuttavia, in Austria, Germania e in alcune parti dell’Europa orientale emerge una controparte inquietante. Si dice che un curioso miscuglio di metà capra e metà demone, Krampus, vaghi per le strade brandendo un cesto di vimini alla ricerca di giovani dispettosi.

Sud Africa: bruco fritto: niente dice Natale come i bruchi fritti.  Anche se sembra più una prova di Bushtucker, i bruchi della falena imperatrice vengono cucinati dai sudafricani il giorno di Natale.  Si dice che gli snack croccanti, nota Atlas Obscura, siano piuttosto nutrienti, con un sapore che ricorda il tè.

Sud Africa: bruco fritto: niente dice Natale come i bruchi fritti. Anche se sembra più una prova di Bushtucker, i bruchi della falena imperatrice vengono cucinati dai sudafricani il giorno di Natale. Si dice che gli snack croccanti, nota Atlas Obscura, siano piuttosto nutrienti, con un sapore che ricorda il tè.

Repubblica Ceca - lancio delle scarpe: Nella Repubblica Ceca si ritiene che le donne single possano prevedere se si sposeranno l'anno successivo attraverso un rituale festivo che ruota attorno alla tradizione del lancio delle scarpe.  La scarpa viene lanciata sopra la spalla e, se atterra con il tallone verso la porta, si ritiene che il lanciatore rimarrà single.  Ma se la punta del piede punta verso la porta, allora i preparativi per il matrimonio potrebbero essere in arrivo.  Per abbracciare questa tradizione unica, First Choice consiglia di partire per Praga.

Repubblica Ceca – lancio delle scarpe: Nella Repubblica Ceca si ritiene che le donne single possano prevedere se si sposeranno l’anno successivo attraverso un rituale festivo che ruota attorno alla tradizione del lancio delle scarpe. La scarpa viene lanciata sopra la spalla e, se atterra con il tallone verso la porta, si ritiene che il lanciatore rimarrà single. Ma se la punta del piede punta verso la porta, allora i preparativi per il matrimonio potrebbero essere in arrivo. Per abbracciare questa tradizione unica, First Choice consiglia di partire per Praga.

Italia - La Befana: In Italia, la fine del periodo natalizio si celebra il 6 gennaio, il giorno dell'Epifania.  La sera prima, La Befana, una simpatica strega, porta caramelle e regali ai bambini ben educati.  Mentre i bambini cattivi, invece di ricompense, ricevono pezzi di carbone, cipolle e aglio, o anche una cannuccia dalla sua scopa.  Indossa uno scialle scuro ed entra nelle case attraverso il camino - e i bambini le lasciano cibo e vino.

Italia – La Befana: In Italia, la fine del periodo natalizio si celebra il 6 gennaio, il giorno dell’Epifania. La sera prima, La Befana, una simpatica strega, porta caramelle e regali ai bambini ben educati. Mentre i bambini cattivi, invece di ricompense, ricevono pezzi di carbone, cipolle e aglio, o anche una cannuccia dalla sua scopa. Indossa uno scialle scuro ed entra nelle case attraverso il camino – e i bambini le lasciano cibo e vino.

Spagna: biancheria intima rossa: anche se tecnicamente è una tradizione di Capodanno, il Natale spagnolo dura fino al 5 gennaio e molti danno il benvenuto al nuovo anno indossando biancheria intima rossa chiamata “Bragas Rojas”. La tradizione unica di fine anno dovrebbe accogliere la fortuna per l’anno a venire. Nel villaggio di La Font de la Figuera, vicino a Valencia, organizzano addirittura una corsa di biancheria intima rossa, durante la quale la gente del posto si spoglia per festeggiare il nuovo anno, indipendentemente dal tempo.

Galles – Mari Lwyd: una famosa tradizione natalizia gallese, dice Wales.com, è Mari Lwyd, che significa “Grey Mare”. È il nome dato a un gigantesco teschio di cavallo, che viene portato di porta in porta da un gruppo di persone che suonano. Il teschio è adornato con stelle filanti colorate, luci o palline e un mantello bianco che nasconde una persona. Wales.com aggiunge: “Non dimenticherai mai il momento in cui vedrai per la prima volta un Mari Lwyd”. Guatemala – rogo del diavolo: ogni anno, la sera del 7 dicembre, i guatemaltechi accendono falò e bruciano le effigi del diavolo. Le feste infuocate danno il via al periodo natalizio.

Vuoi altre storie come questa dal Daily Mail?  Visita la pagina del nostro profilo qui e premi il pulsante Segui in alto per ulteriori notizie di cui hai bisogno.

Vuoi altre storie come questa dal Daily Mail? Visita la pagina del nostro profilo qui e premi il pulsante Segui in alto per ulteriori notizie di cui hai bisogno.

Ultime Notizie

Back to top button