RIVELATO: Come l’uscita dalla fase a gironi di Man United e Newcastle potrebbe costare alla Premier League un posto in Champions League la prossima stagione… e perché Brighton, Aston Villa e West Ham DEVONO superare i loro gironi

Le speranze della Premier League di assicurarsi un posto extra in Champions League la prossima stagione hanno subito un duro colpo mercoledì dopo che il Newcastle, seguito al Manchester United, è stato eliminato dalla fase a gironi della competizione.

A partire dalla prossima stagione, il formato delle competizioni europee passerà al sistema Swiss League, dicendo addio alla tradizionale fase a gironi a cui ci siamo abituati nel corso degli anni.

Invece di otto gironi da quattro squadre che si affrontano due volte, 36 club – quattro squadre extra – vengono sorteggiati contro otto squadre, che giocano quattro in casa e quattro in trasferta.

Di queste quattro nuove squadre, due saranno assegnate alla lega che si piazza al primo posto nelle tabelle dei coefficienti, che si basano sulle prestazioni delle squadre nelle competizioni europee.

L’Inghilterra è attualmente terza in quella classifica, con l’uscita del Newcastle e le difficoltà dello United che hanno un effetto a catena sul resto del campionato.

Mercoledì il Newcastle è stato eliminato dalla Champions League dopo essere arrivato ultimo nel proprio girone

Le uscite anticipate di Newcastle e Manchester United dalla Champions League potrebbero avere un impatto sulla tabella dei coefficienti

Le uscite anticipate di Newcastle e Manchester United dalla Champions League potrebbero avere un impatto sulla tabella dei coefficienti

Il tuo browser non supporta iframe.

Attualmente, la Germania guida la corsa con 13,36 punti, seguita da Italia (13,14), Inghilterra (12,13) ​​e Spagna (12,06), con questi quattro campionati i contendenti più probabili dato che hanno il maggior numero di squadre in Europa.

TABELLA DEI COEFFICIENTI

1. Germania – 13.36

2. Italia – 13.14

3. Inghilterra – 12.13

4. Spagna – 12.06

5. Francia – 10.42

6. Belgio – 10.20

7. Repubblica Ceca – 9.25

8. Turchia – 9.00

9. Danimarca – 8.50

10. Paesi Bassi – 8.20

Questo coefficiente è un valore numerico attribuito ad una divisione con l’intento di quantificare la sua forza nel continente, determinata dai risultati della competizione.

Ad una squadra vengono assegnati due punti per ogni vittoria in una competizione continentale, un pareggio uno e ovviamente nessuno per una sconfitta.

I punti bonus vengono assegnati per il raggiungimento di determinate fasi; quattro per la fase a gironi, cinque per gli ottavi e uno ciascuno per i quarti, le semifinali e la finale di Champions League.

In Europa League sono quattro per aver vinto il girone, due per essere arrivati ​​secondi e uno per aver raggiunto gli ottavi, mentre in Conference League sono due per essere primi nel girone, uno per essere arrivati ​​secondi e uno per aver raggiunto semifinali e finale.

I totali di ciascuna squadra vengono sommati e alla fine della competizione viene calcolata la media, ecco perché i campionati con il maggior numero di squadre hanno le maggiori possibilità di conquistare un altro posto.

Manchester City e Arsenal si sono già assicurati la progressione al primo posto, mentre United e Newcastle sono fuori dalla competizione, lasciando ai club inglesi una montagna da scalare per assicurarsi quello spazio extra.

Nel frattempo, Liverpool, West Ham e Brighton si sono tutte qualificate dall’Europa League, e l’Aston Villa è in corsa per il prossimo turno della Conference League, il che significa che un certo numero di squadre inglesi hanno la possibilità di andare in profondità.

Il Bayern Monaco si è qualificato primo nel girone di Champions League, guadagnando punti bonus extra della Bundesliga

Il Bayern Monaco si è qualificato primo nel girone di Champions League, guadagnando punti bonus extra della Bundesliga

TUTTO STA INIZIANDO!

It’s All Kicking Off è un nuovo entusiasmante podcast di Mail Sport che promette una visione diversa del calcio della Premier League.

È disponibile su MailOnline, Mail+, YouTube, Apple Music e Spotify.

Il tuo browser non supporta iframe.

Spagna e Germania hanno quattro squadre agli ottavi in ​​tutte le competizioni, e altre due fuori dai gironi ma non necessariamente confermate al primo o al secondo posto, e potrebbero quindi ancora affrontare gli spareggi.

L’Italia, attualmente al secondo posto, ha tre qualificazioni agli ottavi, mentre il Milan è retrocesso in Europa League a spese del Newcastle, che potrebbe giocare un ruolo importante nella scelta del posto in più per la prossima stagione.

Per la Premier League, ciò significa che i club inglesi ancora in lizza per i primi posti nei gironi di Europa League e Conference League rimangono vitali se hanno qualche speranza di assicurarsi un posto extra nella competizione per club d’élite della UEFA.

Lazio, Inter e Napoli hanno tutte prenotato il loro posto agli ottavi di Champions League

Lazio, Inter e Napoli hanno tutte prenotato il loro posto agli ottavi di Champions League

Allo stato attuale, Brighton e West Ham possono ancora assicurarsi i punti bonus per aver vinto i loro gironi in Europa League questa settimana, il che si rivelerebbe un altro scontro cruciale per i punti coefficiente.

L’Aston Villa è qualificata alla Conference League ma deve evitare la sconfitta in casa dello Zrinjski Mostar per consolidare il suo status di vincitrice del girone.

Al momento in cui scrivo, l’uscita di Newcastle e United dalla Champions League rende davvero difficile per la Premier League arrivare tra le prime due.

Ultime Notizie

Back to top button