Rivelato: l’estremista islamico che ha pugnalato a morte un pensionato a caso per “vendetta” per il conflitto di Gaza è arrivato illegalmente nel Regno Unito dopo aver vagato per 13 anni in tutta Europa come richiedente asilo respinta

L’assassino nato in Marocco, Ahmed Alid, è arrivato nel Regno Unito per chiedere asilo, dopo aver vagato per l’Europa per 13 anni.

L’ex pasticcere e proprietario di un negozio, condannato per aver ucciso casualmente un pensionato che camminava nel centro di Hartlepool, ha detto ai giurati durante il processo di essere stato incarcerato in Germania per essere entrato nel paese senza passaporto o visto.

Il 45enne è nato a Fez, in Marocco, ma è cresciuto in Algeria, dove suo nonno aveva un’attività.

Ha lasciato il Nord Africa nel 2007, raccontando alla Teesside Crown Court tramite un interprete arabo come il suo negozio fosse stato monitorato dai servizi di intelligence che lo stavano “molestando”.

Arrivò in Spagna e viaggiò per il continente per anni, trascorrendo del tempo in Spagna, Francia, Italia, Germania, Scandinavia, Paesi Bassi e Austria, senza mai ottenere asilo.

Ahmed Alid è nato a Fez, in Marocco, ma è cresciuto in Algeria, dove suo nonno aveva un’attività

Alid ha attraversato 13 paesi europei prima di intrufolarsi illegalmente in Gran Bretagna

Alid ha attraversato 13 paesi europei prima di intrufolarsi illegalmente in Gran Bretagna

Alid ha trascorso solo giorni o settimane in alcuni paesi e anni in Germania, dove non ha mai raggiunto il suo obiettivo di aprire un negozio.

Ha cercato di sposare una donna tedesca ma aveva perso il passaporto in Grecia, ha detto alla corte, quindi il matrimonio non poteva andare avanti.

Verso la fine del 2020, ha preso un traghetto da Amsterdam a Middlesbrough dove è stato arrestato dalla polizia perché non aveva i documenti corretti e ha presentato domanda di asilo.

Alla domanda di John Elvidge KC, il suo avvocato difensore, se ciò avesse avuto successo, Alid ha detto: “Non ho avuto alcuna risposta”.

A quanto pare, al momento dell’omicidio il suo status di asilo era ancora in fase di elaborazione.

Gli era permesso lavorare quattro ore a settimana, ma questo non gli permise di trovare un lavoro, e veniva spesso visto fare jogging intorno ad Hartlepool per mantenersi in forma.

Alid era un devoto musulmano e pregava cinque volte al giorno a casa, ma non frequentava la moschea locale.

Si è scontrato con altri richiedenti asilo che vivevano nell’alloggio approvato dal Ministero degli Interni a Wharton Terrace, litigando anche sulla sua pulizia e sul fatto che lasciassero alcolici nel frigorifero comune, cosa che secondo lui era contraria alle sue convinzioni religiose.

Nei giorni precedenti l’attacco, si sono preoccupati per la sua reazione agli attacchi di Hamas contro Israele.

Javed Nouri, l’uomo che aveva tentato di uccidere, ha detto più tardi alla polizia: “Era seduto sulla sedia della cucina e controllava le notizie sul suo cellulare.

“Rideva e ogni volta che uccidevano qualcuno, lodava Dio.”

Ha aggiunto: “Sono rimasto molto turbato da quella notte e ho visto qualcosa di terribile e spaventoso nei suoi occhi”.

Dopo essere stato arrestato e preso in custodia, Alid ha detto agli agenti che avrebbe ucciso più persone se le sue mani non fossero state ferite dal suo coltello

Dopo essere stato arrestato e preso in custodia, Alid ha detto agli agenti che avrebbe ucciso più persone se le sue mani non fossero state ferite dal suo coltello

Il terrorista ha tentato di aggredire due agenti donna mentre veniva interrogato dalla polizia

Il terrorista ha tentato di aggredire due agenti donna mentre veniva interrogato dalla polizia

La corte ha sentito che Alid è stato ispirato dall’attentato terroristico a tentare un massacro a Hartlepool il 15 ottobre.

Ha fatto irruzione nella camera da letto del signor Nouri intorno alle 5 del mattino sfondando la porta. Il 31enne si è svegliato e ha scoperto Alid che gridava “Allahu Akbar” e lo ha pugnalato al petto e alla gamba.

Un terrorizzato signor Nouri ha lottato per la sua vita e con l’aiuto di un coinquilino, che ha risposto al trambusto, Alid è stato disarmato e costretto a lasciare la stanza.

Ha detto: “Sentivo che non avrei più visto la mia famiglia perché ero senza fiato e mi sento come se stessi esalando i miei ultimi respiri.

“Continuavo a ricordare a me stesso di restare sveglio, di non mollare la presa e di non svenire.” Il signor Nouri è sopravvissuto alle gravi ferite ma il suo aggressore non ha finito.

Armato di un secondo coltello, Alid entrò in città e incontrò Terence Carney, 70 anni, durante una passeggiata mattutina. Le telecamere a circuito chiuso mostrate alla corte lo hanno mostrato avvicinarsi al pensionato nella strada deserta e pugnalarlo a morte.

Il signor Carney ha gridato “no, no” durante l’assalto non provocato. Alid lo aveva dato per morto e il signor Carney è riuscito a barcollare per un breve tratto prima di crollare e morire, ha riferito la corte.

Alid brandiva un coltello mentre camminava per le strade di Hartlepool alla ricerca di una vittima

Alid brandiva un coltello mentre camminava per le strade di Hartlepool alla ricerca di una vittima

Alid è stato arrestato dalla polizia poco tempo dopo. Aveva subito un taglio alla mano e ha detto che, se non fosse stato per le ferite riportate, avrebbe continuato quello che ha definito “il raid” e avrebbe ucciso più persone.

Ha detto alla polizia che il signor Carney è stato ucciso perché la Gran Bretagna aveva creato Israele e avrebbe dovuto lasciarlo andare, commentando: “Hanno ucciso bambini e io ho ucciso un vecchio”.

Il comportamento allarmante di Alid, che portava con sé un coltello e minacciava, nel periodo precedente gli attacchi ha portato Nouri a denunciarlo alla polizia il 9 ottobre e di nuovo il 13 ottobre, quando gli è stato detto che non sarebbero state intraprese ulteriori azioni poiché Alid non aveva commesso un’offesa.

Tragicamente, il mancato intervento costerebbe la vita al signor Carney. Sebbene avesse opinioni “estremiste”, Alid non aveva precedenti penali.

Il sovrintendente capo James Dunkerley, capo della forza antiterrorismo del nord-est, ha affermato che gli attacchi di Alid sono stati “immotivati ​​e profondamente inquietanti”.

Ha detto che le azioni degli agenti nell’effettuare un rapido arresto hanno impedito ulteriori morti. “Siamo grati per il loro coraggio di fronte a un sospetto pericoloso e imprevedibile”, ha detto.

Alid ha fatto irruzione nella camera da letto del suo coinquilino brandendo due coltelli e lo ha pugnalato al petto

Alid ha fatto irruzione nella camera da letto del suo coinquilino brandendo due coltelli e lo ha pugnalato al petto

Impronte insanguinate lasciate su una porta interna della casa durante la colluttazione

Impronte insanguinate lasciate su una porta interna della casa durante la colluttazione

Un coltello trovato dalla polizia all'indirizzo di Wharton Terrace

Un coltello trovato dalla polizia all’indirizzo di Wharton Terrace

Ultime Notizie

Back to top button