Esteri

Roma: Cavallo crolla davanti alla Fontana di Trevi

Gli attivisti affermano che il cavallo era “caldo e stanco”, l’autista afferma che l’animale è “scivolato”.

Sabato notte una carrozza è crollata davanti ai turisti alla Fontana di Trevi di Roma, tra le affermazioni di due attivisti americani secondo cui l’animale è caduto a terra perché “stanco per il caldo”.

Tuttavia il conducente della carrozza trainata da cavalli, o botticella, sostiene che l’animale sia “scivolato” dopo aver tirato fuori il collo per prendere del cibo, da qualcuno o da terra, riporta il quotidiano La Repubblica.

Angelo Sed, capo dell’associazione dei conducenti di carrozze Nuova Associazione Vetturini Romani, ha detto a La Repubblica che il cavallo è “bene e in buona salute” e ha negato che la colpa dell’incidente sia stata il caldo.

“Siamo partiti alle 18.00, come da regolamento” – ha affermato Sed – “impossibile che sia successo per via del caldo, a tarda notte”.

Gli attivisti americani, allontanati dalla scena dalla polizia, hanno affermato che l’animale “non ce la faceva più” dopo ore di lavoro al caldo, riporta La Repubblica.

In base al regolamento cittadino aggiornato, in vigore fino al 15 settembre, alle botticelle è vietato operare dalle ore 11.00 alle ore 18.00 nei giorni più caldi dell’estate, quando l’allerta caldo è a rischio di livello 2 e 3.

A horse collapsed on Via del Corso in 2012.

Non è la prima volta che un cavallo crolla a Roma mentre trainava una carrozza botticella, una tradizione che la città ha tentato (e fallito) più volte di spostarsi fuori dalle strade e nei parchi.

Qualsiasi tentativo di ridurre le botticelle – che gli animalisti vogliono abolire – ha incontrato la feroce opposizione dei conducenti che sono riusciti a bloccare le misure attraverso i tribunali.

Negli anni ci sono stati numerosi scontri tra conducenti di carrozze e attivisti per i diritti degli animali che descrivono le strade della città come un ambiente di lavoro “crudele” per i cavalli, molti dei quali sono crollati e sono morti sotto la pressione del caldo estivo.

Nel 2008 un cavallo di 18 anni è morto per strada mentre lavorava nei pressi del Colosseo.

Birillo, 18 anni, è morto sul lavoro nel 2008. Foto ll Messaggero.

Nel 2012 un cavallo esausto è crollato in piazza di Spagna, sotto lo sforzo di trasportare sei turisti a 40 gradi di calore. L’autista ha tentato di rimettere al lavoro l’animale e ha smesso solo in seguito all’intervento della polizia.

Nel 2014 un cavallo è crollato in via del Corso, vicino al parlamento italiano, dopo che l’autista ha affermato che è scivolato nell’olio, con la stessa cosa che è successa vicino a Piazza di Spagna nel 2019.

Photo La Repubblica

Ultime Notizie

Back to top button