Esteri

Roma combatte l’invasione dei calabroni orientali

Roma attiva numero di telefono per segnalare avvistamenti di calabroni.

Dopo i gabbiani e il cinghiale, Roma è alle prese con la sua ultima “invasione” dal mondo animale: il calabrone orientale (Vespa orientalis).

I grandi insetti – che non si vedevano nella capitale italiana dagli anni ’50 – sono stati avvistati in numerose zone del centro nei giorni scorsi, con resoconti mediatici di calabroni che volano via con crocchette di cane lasciate sui balconi.

Il Comune ha attivato un numero verde – 800 854 854 – per i cittadini per segnalare gli avvistamenti degli insetti bruno-rossastri e gialli e dei loro nidi.

I calabroni orientali sono attratti dalla spazzatura – inclusi carne e pesce avariati – e fanno i loro nidi sottoterra così come in cavità e fessure.

La Protezione civile di Roma, insieme al servizio comunale di raccolta rifiuti AMA, stanno monitorando la situazione e “intervenendo subito in ogni caso a noi segnalato”, ha affermato l’assessore all’ambiente Sabrina Alfonsi.

Interventi sono stati effettuati nei quartieri Aventino, Colle Oppio, San Saba e Piramide in prossimità del centro, con avvistamenti segnalati anche nelle zone di Monteverde, Prati ed EUR.

L’AMA è anche impegnata a svolgere ispezioni nelle scuole cittadine prima dell’inizio del nuovo anno accademico, secondo le notizie italiane.

Ultime Notizie

Back to top button