Roma ricostruisce parte dell’antica basilica nel Foro di Traiano

Il progetto di restauro cambia il paesaggio del Foro di Traiano.

È attualmente in fase di completamento nel Foro di Traiano un importante progetto di restauro per ricostruire parte della Basilica Ulpia, un tempo la più grande basilica di Roma.

Ai ruderi è stato aggiunto mediante anastilosi, un processo di restauro che ha inglobato quanto più possibile gli elementi architettonici originali, un architrave sormontato da un secondo ordine di tre colonne in marmo verde cipollino.

L’architrave e le colonne restaurate della Basilica Ulpia, con la Colonna Traiana sullo sfondo. Cercasi foto a Roma.

Nel secolo scorso le tre colonne di marmo cipollino erano state posizionate erroneamente in altre parti del Foro di Traiano fino a quando non furono ricollocate nella loro giusta posizione, lungo il perimetro esterno della prima navata della basilica.

Con un’altezza di 23 metri, il monumento parzialmente ricostruito aggiunge una dimensione completamente nuova al sito antico, offrendo ai visitatori un’idea delle vaste dimensioni dell’edificio che un tempo era dedicato all’amministrazione della giustizia e del commercio.

Costruita dall’architetto Apollodoro di Damasco per volere dell’imperatore Traiano tra il 106 e il 113 d.C., la Basilica Ulpia crollò in epoca medievale, le sue rovine saccheggiate alla ricerca di materiale da costruzione, prima di essere scavate all’inizio del XIX secolo e negli anni ’30.

L’ambizioso progetto di restauro, avviato nel 2021, è stato finanziato con una donazione di 1,5 milioni di euro da parte dell’oligarca uzbeko Alisher Usmanov nel 2015 durante l’amministrazione dell’ex sindaco di Roma Ignazio Marino.

Nel marzo 2022 Usmanov è stato sanzionato dall’Unione Europea, dopo che la Russia ha invaso l’Ucraina, con l’UE che ha descritto il magnate come avente “legami particolarmente stretti” con il presidente russo Vladimir Putin.

La scorsa settimana un’alta corte europea ha respinto il ricorso di Usmanov contro le sanzioni, riferisce Reuters.

Quasi ultimati i lavori di restauro della Basilica Ulpia al Foro di Traiano. Cercasi foto a Roma.

Roma ha portato a termine negli ultimi mesi diversi importanti progetti di restauro, tra cui la riapertura dopo quasi 50 anni della Domus Tiberiana tra il Palatino e il Foro Romano.

A gennaio la città ha aperto un nuovo parco archeologico sul Celio insieme al museo Forma Urbis, che ospita i frammenti superstiti di un’antica mappa marmorea di Roma, mentre la scorsa settimana una ricostruzione alta 13 metri del Colosso di Costantino ha fatto notizia nel mondo dopo è stato inaugurato sul Campidoglio.

Fotografie del progetto di restauro della Basilica Ulpia di Wanted a Roma, 12 febbraio 2024.

Ultime Notizie

Back to top button