Esteri

Roma scioccata dagli adesivi di Hitler in maglia della Roma

L’incidente si verifica prima del Giorno della Memoria dell’Olocausto.

Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha definito “una deturpazione inaccettabile” la comparsa di adesivi in ​​giro per la città che mostrano Adolf Hitler con indosso una maglia della squadra di calcio dell’AS Roma.

Gli adesivi raffiguranti il ​​dittatore nazista sono apparsi mercoledì in vari quartieri di Roma su saracinesche e cartelli stradali tra piazza Vescovio e corso Trieste, oltre che nelle periferie nord-orientali di Talenti, Montesacro e Tufello.

“Gli adesivi raffiguranti Hitler con la maglia della Roma apparsi oggi in città sono una vera e propria infamia”, ha scritto Gualtieri su Twitter, ricordando che l’incidente arriva a un paio di giorni dalla Giornata Internazionale della Memoria.

“Ci siamo attivati ​​per la loro rimozione immediata” – ha detto Gualtieri – “Vergogna ai responsabili”.

La storia risale al 2017, quando i tifosi ‘ultra’ della Lazio usarono adesivi antisemiti contro i rivali dell’AS Roma nella sezione Curva Sud dello Stadio Olimpico di Roma.

Gli adesivi ritraevano l’adolescente diarista e vittima dell’Olocausto Anna Frank con indosso la maglia della Roma, episodio fortemente condannato dal club laziale.

Questa volta però il dito del sospetto di chi si cela dietro gli adesivi di Hitler sembrerebbe puntato su una frangia di tifosi rom con simpatie fasciste, secondo Rai News.

Ultime Notizie

Back to top button