Roma trasforma la spiaggia del Tevere in un parco fluviale permanente

La spiaggia di Tiberiade resterà aperta fino al 15 ottobre.

La spiaggia artificiale di Roma, sulle rive del fiume Tevere, sarà trasformata in un parco permanente alla fine della stagione estiva, ha detto martedì il sindaco della città.

Intervenendo all’inaugurazione di Tiberis per la settima estate consecutiva, Roberto Gualtieri ha detto: “Stiamo riportando il Tevere al centro della vita cittadina e Tiberis è il gioiello di questo progetto”.

Gualtieri ha affermato che il “luogo bello e di alta qualità” sarà sottoposto a un progetto di trasformazione da 1 milione di euro a metà ottobre per trasformarlo in un parco aperto tutto l’anno pur mantenendo la sua “dimensione di spiaggia” durante l’estate.

Il sindaco ha affermato che il progetto “valorizzerà il carattere ricreativo-sportivo” del sito e fa “parte di una visione più ampia della città, in cui il Tevere diventerà il più grande parco lineare di Roma”.

Nel frattempo Tiberis offrirà servizi in spiaggia con lettini, calcio balilla, campi da ping pong e pallavolo, oltre a giochi acquatici per bambini.

Tiberis dispone anche di strutture di ristorazione e offrirà lezioni di yoga e pilates ed eventi culturali ed eventi musicali serali.

La spiaggia libera, situata su un terreno paludoso bonificato tra i quartieri S. Paolo e Marconi a sud del centro cittadino, è aperta tutti i giorni fino al 15 ottobre 2024.

Lo spazio lungo il fiume, di circa due ettari, è stato creato per la prima volta nel 2018 durante l’amministrazione del predecessore di Gualtieri, Virginia Raggi.

Tiberis non è la prima spiaggia artificiale sul Tevere: nel 2005 l’ex sindaco Walter Veltroni inaugurò la spiaggia Tevere Village lungo il fiume sotto Castel S. Angelo.

Ultime Notizie

Back to top button