Roose attraversa lo stretto con la corda ma non batte il record – Sport

Il tre volte campione del mondo di slackliner Jaan Roose dall'Estonia mercoledì ha quasi battuto un altro record mondiale attraversando lo Stretto di Messina su una corda tesa, ma sfortunatamente è caduto poco prima della fine della sua epica traversata e quindi il record non ha potuto essere ratificato.


L'atleta della Red Bull era partito dal molo Santa Trada di Villa San Giovanni, sul versante calabrese dello stretto, imbracato a 250 metri di altezza, per compiere un'impresa mai tentata prima: la Traversata di Messina, ovvero l'attraversamento dei 3.600 metri dello Stretto di Messina su una fettuccia di corda larga 1,9 centimetri.


Roose, che al suo arrivo ha ricevuto una granita, una specialità siciliana, ha dichiarato di essere “molto contento dell'impresa”.


Tuttavia, la sua impresa non può essere registrata nel libro del Guinness dei primati perché è caduto a circa 80 metri dal traguardo, prima di risalire sulla slackline e completare la traversata. Anche se il record precedente era di soli 800 metri, il gigantesco traguardo di Roose di 3.600 metri non può quindi essere ratificato poiché le regole stabiliscono che la traversata non deve presentare errori.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button