Saman, vittima del delitto d’onore, viene sepolta – Notizie generali

Saman Abbas, la donna italo-pakistana di 18 anni uccisa dalla sua famiglia per aver rifiutato un matrimonio combinato in Pakistan nel 2021, è stata sepolta martedì nella città di Novellara, vicino a Reggio Emilia.


“Sei sempre stata la sorella più forte e coraggiosa. Mi mancherai ogni giorno, ogni momento, ogni notte”, sono state le parole del fratello di Saman, scritte su una stele a forma di farfalla che sarà posta accanto alla sua tomba nel cimitero di Novellara.


A dicembre i genitori di Saman sono stati condannati all’ergastolo per il suo omicidio.


La madre, Nazia Shaheen, è latitante della giustizia italiana e non era presente al processo dopo essere fuggita in Pakistan in seguito all’omicidio.


Anche il padre, Shabbar Abbas, aveva lasciato il Paese ma è stato estradato in Italia dal Pakistan ed è dietro le sbarre.


Lo zio di Saman, il danese Hasnain, è stato condannato a 14 anni di carcere per il suo coinvolgimento nell’omicidio, mentre due dei suoi cugini sono stati assolti.


Il suo corpo è stato ritrovato in una fattoria vicino a dove viveva la famiglia nel novembre 2022, 18 mesi dopo la sua scomparsa, dopo che lo zio aveva rivelato dove era stata sepolta.


“Questa è una piccola comunità. Novellara è abituata da decenni alla convivenza, sostenuta da comunità e religioni diverse”, ha detto ai giornalisti il ​​sindaco di Novellara Elena Carletti prima dei funerali.


“Il caso di Saman ha scioccato l’intera comunità. Un tale livello di violenza non si era mai verificato prima. Non avremmo mai potuto immaginare qualcosa del genere.”

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button