Schlein ‘non riesce a azzeccarne una’ dice il portavoce Santanchè – Politica

La segretaria del Partito democratico di centrosinistra, Elly Schlein, “non riesce a indovinare una cosa” dopo aver chiesto al premier Giorgia Meloni di costringere alle dimissioni la ministra del Turismo Daniela Santanchè, dopo che la Procura di Milano ha chiesto il suo rinvio a giudizio per presunta frode. Lo ha detto venerdì il portavoce Salvatore Tramontano.


La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per il pezzo grosso di Fratelli d’Italia della Meloni (FdI) con l’accusa di frode all’Inps sulla cassa integrazione Covid.


Santanchè, 63 anni, ha detto che si dimetterà se incriminata in questo o in una serie di altri presunti casi di corruzione legati alle attività del suo ex impero editoriale Visibilia.


Tramontano ha detto che Schlein “ha sbagliato” nel suggerire che il ministro fosse stato incriminato, mentre una richiesta per il suo rinvio a giudizio era stata semplicemente avanzata.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button