Esteri

Soldato americano agli arresti in Italia per un incidente mortale durante una guida in stato di ebbrezza

Un ragazzo di 15 anni è morto dopo essere stato investito da un’auto nei pressi di Pordenone.

Un soldato americano è agli arresti domiciliari presso la base dell’aviazione americana di Aviano nel Friuli-Venezia settentrionale, dove è accusata di aver colpito a morte un ragazzo di 15 anni con la sua auto, presumibilmente mentre era in stato di ebbrezza.

Secondo quanto riferito da fonti investigative all’agenzia di stampa italiana ANSA, la soldatessa di 20 anni aveva quattro volte il limite legale di alcol nel suo organismo quando l’incidente è avvenuto vicino a Pordenone intorno alle 02:30 di domenica mattina.

Il soldato avrebbe colpito il ragazzo quando ha perso il controllo del suo veicolo dopo aver sfrecciato intorno a una rotonda a Porcia, schiantandosi contro un gruppo di adolescenti sulla pista ciclabile e catapultando la vittima per circa 10 metri in aria durante l’impatto.

Il 15enne, Giovanni Zanier, è poi morto per le ferite riportate. Stava tornando a casa da una discoteca con gli amici e stava guidando una bicicletta lungo la pista ciclabile, riporta La Repubblica.

Secondo quanto riferito, il soldato ha tentato di fornire assistenza ed è rimasto sul posto fino all’arrivo dei soccorsi. Dopo essere stata arrestata dalla polizia locale è stata rilasciata sotto la custodia dell’esercito americano, riferiscono i media italiani.

La strada dove si è verificato l’incidente non era illuminata, a causa delle recenti misure di riduzione dei costi da parte del consiglio locale, tuttavia la polizia afferma che la mancanza di luci probabilmente non avrebbe evitato l’incidente.

Secondo quanto riferito, i pubblici ministeri locali stanno tentando di garantire che il soldato venga processato in Italia invece di essere rimandato negli Stati Uniti.

Ultime Notizie

Back to top button