Tajani chiede visti per i membri della famiglia Singh in India – General News

Il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha chiesto agli uffici consolari dell’ambasciata italiana in India il rilascio del visto d’ingresso alla madre e alla sorella di Soni, vedova di Satnam Singh, bracciante agricolo sikh morto in un incidente sul lavoro a Latina sud di Roma la settimana scorsa nel Un caso scioccante che ha riportato alla luce i capolavori, spesso brutali, in Italia, hanno detto lunedì fonti della Farnesina.


Singh, 31 anni, è morto di grave emorragia dopo essere stato scaricato fuori dalla sua capanna con il braccio mozzato da una macchina imballatrice per la frutta, lasciato appoggiato su un cesto di raccolta accanto a lui.


I familiari di Soni saranno ricevuti già martedì presso la sede diplomatica italiana a Nuova Delhi nella speranza che possano arrivare molto presto in Italia per sostenerla in questo momento difficile, aggiungono le fonti.


La signora Singh è rimasta scioccata nel trovare il marito morente – morì due giorni dopo in un ospedale di Roma dopo disperati tentativi di salvargli la vita – fuori dalla capanna che condividevano a Borgo Santa Maria, uno dei tanti borghi della Pianura Pontina che ospitano a migliaia di lavoratori immigrati sfruttati.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button