Tucker Carlson odiava Trump “appassionato”

Le scioccanti rivelazioni su ciò che stava realmente accadendo a Fox News durante la crisi elettorale del 2020 continuano ad arrivare.

Dopo aver appreso che i più accaniti sostenitori di Trump sulla rete Fox, Carlson, Hannity e Ingraham, che spacciavano spudoratamente le sue bugie, non hanno mai creduto a una parola di loro, ora ci viene detto che Tucker Carlson ha scritto di Trump in una e-mail: “Odio lui appassionatamente. … Non posso sopportare molto di più di questo.

Inoltre, si è rallegrato dicendo: “Siamo molto, molto vicini a poter ignorare Trump quasi tutte le sere. Non vedo davvero l’ora.

Proprio ieri abbiamo scritto di come Rupert Murdoch abbia cinicamente permesso a Mike Lindell the PillowGuy, di fare pubblicità su Fox senza mettere alcun freno all’oltraggio delle sue bugie, per il semplice fatto che gli piaceva il colore dei suoi soldi: “Non è rosso o blu , è verde”, ha detto.

Sean Hanity. Foto: Flickr

Come poteva una fonte mediatica apparentemente rispettabile percorrere l’oscuro sentiero dell’inganno deliberato, anche quando poteva vedere che l’odio e le bugie che alimentavano stavano facendo a pezzi la nazione?

I commenti privati ​​che esprimevano odio e disgusto per Trump erano ben lontani da ciò che gli spettatori di Carlson erano abituati a sentire da lui in pubblico ogni notte.

“Stiamo tutti fingendo di avere molto da dimostrare, perché ammettere che disastro sia stato è troppo difficile da digerire”, ha scritto in un altro sms, riferendosi agli “ultimi quattro anni”. “Ma andiamo. Non c’è davvero un vantaggio per Trump.

Le rivelazioni si trovano in centinaia di pagine di testimonianze, messaggi di testo privati ​​ed e-mail dei migliori giornalisti e dirigenti di Fox News che sono state rese pubbliche martedì, aggiungendosi al tesoro di documenti che mostrano una rete in crisi dopo aver alienato i telespettatori principali riportando accuratamente il risultati delle elezioni presidenziali del 2020.

Un giudice ha aperto i documenti, insieme a parti di alcune deposizioni dei dipendenti, come parte della causa per diffamazione da 1,6 miliardi di dollari di Dominion Voting Systems contro Fox News.

I messaggi sono cristallini e, a volte, profani, mentre host e alti dirigenti erano presi dal panico su come aumentare le loro valutazioni mentre Trump si rifiutava di riconoscere la sua sconfitta. Le deposizioni, nel frattempo, offrono il quadro più ampio di come i dirigenti, incluso il presidente della Fox Corp. Rupert Murdoch, abbiano permesso a teorie del complotto infondate di fiorire in onda.

In risposta alle nuove scoperte, Fox News ha accusato Dominion di ritrarre in modo disonesto le comunicazioni interne delle figure chiave.

È chiaro che Fox non si ravvederà. Farà di tutto per mantenere le sue valutazioni. Nonostante il contenuto inequivocabile della comunicazione privata che la causa Dominion sta scoprendo, Fox afferma che è tutta una distorsione della realtà. “Grazie ai documenti di oggi, Dominion è stata colta in flagrante usando più distorsioni e disinformazione nella loro campagna di pubbliche relazioni per diffamare FOX News e calpestare la libertà di parola e la libertà di stampa”, afferma la dichiarazione. “Sappiamo già che diranno e faranno qualsiasi cosa per cercare di vincere questo caso, ma distorcere e persino attribuire erroneamente le citazioni ai livelli più alti della nostra azienda è davvero oltre il limite”.

Rupert Murdoch alla festa di Vanity Fair che celebra il decimo anniversario del Tribeca Film Festival (David Shankbone, CC BY-SA 4.0)

In alcune delle ultime rivelazioni, lo stesso Murdoch ha ammesso di sapere che gli host della Fox stavano diffondendo bugie, e ha ammesso che avrebbe potuto fermarli ma non l’ha fatto per paura di perdere i suoi seguaci.

Le dichiarazioni di Dominion in precedenza avevano rivelato che le figure di spicco di Fox News hanno criticato privatamente le affermazioni sulle frodi elettorali definendole “pazze” e “pazze”, anche se la rete le trasmetteva in televisione, e che il capo supremo Murdoch considerava alcune delle affermazioni sulle frodi elettorali di Trump come “tori— e dannoso”, ma ha riconosciuto in una deposizione di non aver fatto nulla per tenere a freno i padroni di casa che stavano promuovendo affermazioni fasulle nei giorni successivi alle elezioni del 2020.

“Le e-mail, i messaggi e le testimonianze di deposizione parlano da sole. Accogliamo con favore ogni controllo delle nostre prove perché tutto porta allo stesso punto: Fox ha consapevolmente diffuso bugie causando enormi danni a un’azienda americana “, ha detto a NBC News un portavoce di Dominion.

È incomprensibile per una persona sana e razionale che gli spettatori, non importa quanto fedeli a Fox e Trump, imparando di più su queste rivelazioni interne, possano ancora mantenere la loro lealtà. È davvero un’indicazione di quanto sia caduto in basso l’asticella dell’onestà e dell’integrità dei media e di come gli elettori americani abbiano abbandonato ogni pretesa che la verità sia importante.

Ultime Notizie

Back to top button