Cultura

Turisti che navigano sul Canal Grande di Venezia –

Mercoledì scorso è diventata virale l’immagine di due ragazzi che navigano su tavole elettriche sul Canal Grande di Venezia. Sia i turisti che i residenti hanno guardato con stupore gli uomini dondolare e intrecciarsi tra gondole e vaporetti nell’iconica città lagunare. Si evitava a malapena di scontrarsi con un taxi acqueo.
Il sindaco Luigi Brugnaro, che ha postato uno dei video, ha dichiarato: “Ecco due bulli imbecilli che snobbano la città. Esorto tutti ad aiutarci a identificarli e punirli.
Tuttavia, le nostre armi sono deboli e i sindaci hanno bisogno di più poteri per far rispettare la sicurezza pubblica.
Offrirò una cena alla persona che li identifica”.

La coppia è stata infine catturata dalla polizia “grazie all’analisi dei filmati delle telecamere a circuito chiuso” e alle informazioni fornite dai residenti, ha affermato l’ufficio del sindaco in una dichiarazione successiva.

I due surfisti sono stati multati di 1.500 euro ($ 1.527) ciascuno, mentre le loro tavole da surf, per un valore totale di circa 25.000 euro ($ 25.446), sono state anche sequestrate.

Il sindaco ha detto che il comune di Venezia ha anche chiesto agli avvocati di avviare un procedimento contro i due per aver danneggiato l’immagine della città. Il Canal Grande non è solo l’arteria principale della città, è anche un patrimonio riconosciuto dell’UNESCO e quindi protetto da tali abusi pericolosi.

Non è stato subito chiaro da dove provenissero i due surfisti, ma il sindaco ha detto che erano cittadini stranieri.

Ultime Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button